“Art-bonus”: viene riconosciuto nel caso di erogazioni a soggetti considerati “affidatari di beni culturali pubblici”

“Art-bonus”: viene riconosciuto nel caso di erogazioni a soggetti considerati “affidatari di beni culturali pubblici”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 20 all’Istanza di Interpello, diffusa il 3 ottobre 2018, ha fornito chiarimenti in merito al cosiddetto “Art-bonus”, di cui all’art. 1, comma 1, Dl. n. 83/2014, nel caso di erogazioni liberali ad un’Associazione che ha commissionato e sostenuto degli interventi di restauro e manutenzione di una fontana, bene appartenente ad un complesso monumentale assoggettato a tutela ai sensi del Dlgs. n. 42/2004, gestito da un Consorzio, Ente consortile pubblico ai sensi degli artt. 112 e 115 del “Codice dei Beni culturali”, costituito tra diversi Enti pubblici, tra cui Mibac, Regione,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Il contratto a tempo determinato dal Dlgs. n. 75/15 all’ipotesi di Ccnl. Comparto “Funzioni locali”: note di prima lettura

Il Dlgs. n. 75/17, con l’art. 9, interviene, attraverso una parziale riscrittura dell’art. 36 del Dlgs. n. 165/01, sulla disciplina

Impianti sportivi e Piste ciclabili: al via il bando 2017 “Sport missione comune” per ottenere mutui a tasso zero o agevolato

Finanziamenti a tasso zero o agevolato per finanziare la costruzione o la ristrutturazione di Impianti sportivi, Palestre scolastiche, Piste ciclabili

Revisori Enti Locali: emanato il settimo Decreto che modifica l’Elenco 2018

Con il Dm. 5 ottobre 2018, pubblicato sul sito istituzionale del Viminale, il Ministero dell’Interno-Dipartimento per gli Affari interni e territoriali,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.