Asp: l’onere di rivalersi sui degenti morosi è dell’Azienda, residuale la responsabilità del Comune

Asp: l’onere di rivalersi sui degenti morosi è dell’Azienda, residuale la responsabilità del Comune

Nella Delibera n. 100 del 12 agosto 2015 della Corte dei conti Friuli Venezia Giulia, la richiesta di parere è tesa a chiarire se il Comune sia obbligato a integrare le rette per soddisfare i crediti vantati dall’Azienda pubblica anche nel caso di beni immobili intestati al ricoverato (e, quindi, in una situazione di non assoluta incapienza finanziaria) e successivamente rivalersi nei confronti dell’ospite/amministratore di sostegno, o se tale attività spetti all’Asp. La Sezione rileva come il “Sistema integrato di servizi socio-assistenziali”, che vede in una posizione prominente la Regione, non escluda il finanziamento degli interventi da parte

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva sulle concessioni cimiteriali: per la Corte di Cassazione trattasi di operazioni non rilevanti, ma restano diversi dubbi

Corte di Cassazione – Sentenza n. 3418 del 20 febbraio 2015   Le concessioni cimiteriali non rappresentano attività rilevanti Iva

Referendum trivellazioni: entro il 21 marzo i Comuni devono verificare l’elenco provvisorio degli elettori italiani residenti all’estero

Si avvicina la data fissata per il referendum popolare sulle trivellazioni in mare, il 17 aprile 2016. Per garantirne il

Tari: illegittima la Delibera di fissazione delle aliquote adottata oltre il termine di approvazione del bilancio di previsione

Nella Sentenza n. 392 dell’8 aprile 2016 del Tar Reggio Calabria è stato accolto il ricorso proposto dal Ministero dell’Economia