Attacco hacker alla Siae, 1,95 gigabyte dati su dark web, chiesto riscatto ad artisti: “Pagate”

Attacco hacker alla Siae, 1,95 gigabyte dati su dark web, chiesto riscatto ad artisti: “Pagate”

Oltre 5.200 file, per un totale di 1,95 gigabyte di dati, fra quelli sottratti nell’attacco hacker alla Siae, sono finiti nelle ultime ore sul ‘dark web’. Si tratta di dati esfiltrati dagli hacker tra cui i dati sensibili degli artisti, ad alcuni dei quali, a quanto apprende l’Adnkronos, stanno arrivando anche in queste ore richieste via sms di pagamento: un ‘riscatto’ di diverse migliaia di euro a testa, circa 10mila.  

Sull’attacco sono in corso le indagini della Polizia postale, coordinate dai pm della Procura di Roma che hanno aperto un fascicolo per tentata estorsione e accesso abusivo a sistema informatico. A supportare gli investigatori italiani nelle indagini ci sarà anche Europol. Secondo quanto emerso finora l’attacco sarebbe partito da un Ip russo. 


Related Articles

Covid, in Germania 2mila contagi: dato più alto da giugno

Sono più di duemila i nuovi casi di coronavirus registrati in Germania nelle ultime 24 ore, ovvero il dato più

Andreoni: “Stop quarantena positivi covid? No assoluto”

(Adnkronos) – “Togliere la quarantena per i positivi al Covid può creare situazioni di ulteriore diffusione del virus, quindi all’ipotesi”

Inflazione, carrello spesa sale a +5,7%: accelerano alimentari

(Adnkronos) – Ad aprile sale il carrello della spesa che registra aumenti per gli alimentari e si attesta a +5,7%.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.