Baratto amministrativo: effetti sugli equilibri di bilancio degli Enti Locali che lo utilizzano

Baratto amministrativo: effetti sugli equilibri di bilancio degli Enti Locali che lo utilizzano

Nella Delibera n. 27 del 23 marzo 2016 della Corte dei conti Emilia Romagna, la Sezione si pronuncia sull’interpretazione dell’art. 24 del Dl. n. 133/14 che ha introdotto nel nostro ordinamento l’istituto del c.d. “baratto amministrativo” e dei suoi effetti sugli equilibri di bilancio degli Enti Locali che decidano, attraverso l’adozione di appositi Regolamenti, di utilizzare il predetto strumento che consente ai cittadini, singoli o in forma associata, a fronte della realizzazione di interventi di cura e tutela del territorio dagli stessi posta in essere, di beneficiare di agevolazione tributarie. La Sezione osserva che la disposizione sopra richiamata

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Supporto ai Comuni per la realizzazione di interventi sui beni culturali pubblici: in arrivo mutui agevolati per un totale di 10 milioni di Euro

  Un accordo a favore della cultura e del patrimonio artistico nazionale intende mettere a disposizione dei Comuni, ove sia

Riduzione automatica canoni di locazione P.A.: nessuna deroga, unica opzione per locatore che la rifiuti è il recesso

Nella Delibera n. 154 del 23 luglio 2015 della Corte dei conti Puglia, un Sindaco formula un quesito in relazione

“Spending review” Enti di area vasta: le istruzioni per il versamento del contributo alla finanza pubblica di 516,7 milioni di Euro

Con il Comunicato 28 settembre 2015, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha fornito le istruzioni per