Bilancio di previsione 2015: ufficializzata la proroga al 31 marzo 2015 del termine per l’approvazione

Bilancio di previsione 2015: ufficializzata la proroga al 31 marzo 2015 del termine per l’approvazione

E’ stata formalizzata con il Decreto del Ministero dell’Interno 24 dicembre 2014, pubblicato sulla G.U. n. 301 del 30 dicembre 2014, la proroga al 31 marzo 2015 del termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2015, che era stata preannunciata dalla Direzione centrale della Finanza locale del medesimo Dicastero con il Comunicato 18 dicembre 2014.

La scadenza, che l’art. 151, comma 1, del Tuel fissa al 31 dicembre di ogni anno, è stata differita in considerazione del fatto che gli Enti Locali non disponevano – fino alla pubblicazione in Gazzetta della “Legge di stabilità 2015”, approdata in G.U. il 29 dicembre 2014 – di dati certi sulle risorse finanziarie disponibili per il prossimo anno.

Pertanto il Viminale, acquisito il parere favorevole della Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali durante la seduta del 16 dicembre 2014 e d’intesa con il Mef, ha deciso di prorogare la scadenza di un trimestre.


Tags assigned to this article:
Bilancio previsioneproroga

Related Articles

Tassa di soggiorno: può un Comune dissestato applicarla in misura inferiore al massimo?

Nella Delibera n. 28 del 31 marzo 2015 della Corte dei conti Toscana, la richiesta di parere riguarda la possibilità

Elezioni per il rinnovo del Consiglio: fino a quando è possibile deliberare le variazioni di bilancio e la salvaguardia degli equilibri?

Il testo del quesito: “Dopo la pubblicazione del Decreto di indizione dei comizi elettorali per il rinnovo del Consiglio comunale,

Quali sono gli “atti urgenti ed improrogabili” che Giunta e Consiglio possono adottare dalla pubblicazione del Decreto di indizione dei comizi elettorali?

di Alessia Rinaldi e Giuseppe Vanni Il testo del quesito: “Una volta pubblicato il Decreto di indizione dei Comizi elettorali per