“Carta d’identità elettronica”: firmato il Decreto contenente le modalità di emissione per i cittadini italiani residenti all’Estero

Con il Comunicato 18 luglio 2019, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale rende nota la conclusione dell’iter di approvazione del Decreto contenente le modalità di emissione della “Carta d’identità elettronica” ai cittadini italiani residenti all’estero.

Il Decreto, in attesa di pubblicazione in G.U, individua le modalità tecnico-operative inerenti la richiesta e l’emissione della “Cie”da parte dei Consolati nei Paesi dell’Unione Europea e in quei Paesi come la Svizzera, Principato di Monaco, San Marino, Norvegia, Città del Vaticano, Liechtenstein, Andorra e Islanda, dove la “Cie” garantisce libertà di circolazione.

L’emissione da parte dei Consolati esteri nei confronti dei cittadini italiani che ne faranno regolare richiesta è disciplinata dal Dm. 23 dicembre 2015.

Prima che l’intera rete di Consolati adotti tali modalità, è prevista una fase preliminare di sperimentazione presso i Consolati di Vienna, Atene e Nizza a partire dal 20 settembre 2019.