Catasto: rideterminazione categoria e rendita immobile

Catasto: rideterminazione categoria e rendita immobile

Nella Sentenza n. 415 del 23 giugno 2015 della Ctp Savona, una contribuente ricorre contro il provvedimento con il quale l’Amministrazione finanziaria, a seguito di un accatastamento in variazione, ridetermina categoria catastale e consistenza dell’immobile e conseguentemente anche la relativa rendita catastale rispetto a quella proposta dal Geometra che ha seguito la pratica. La ricorrente fa presente di aver solo provveduto alla posa di una veranda di protezione dagli agenti atmosferici.

In sede di autotutela, l’Ufficio rivede la consistenza ma non la categoria catastale. I Giudici liguri respingono il ricorso che ha già trovato parziale accoglimento in sede di autotutela relativamente alla consistenza con conseguente revisione della rendita catastale anche in considerazione del fatto che le doglianze della ricorrente, relativamente alle caratteristiche dell’immobile, non possono trovare fondamento.

Ctp Savona-Sentenza n. 415 del 23 giugno 2015


Related Articles

Mutui Enti Locali: stop al pagamento delle rate per i Comuni colpiti dal sisma dell’agosto 2016

Il Cda di Cassa Depositi e Prestiti ha deliberato in data 26 ottobre 2016 lasospensione dei pagamenti delle rate dei

Spese personale: welfare integrativo

Nella Delibera n. 27 del 20 marzo 2019 della Corte dei conti Liguria, un Comune chiede se l’importo a carico

“Decreto Rilancio”: esonero temporaneo del contributo Anac per Stazioni appaltanti ed operatori economici

Ma restano fermi gli adempimenti in materia di tracciabilità L’art. 65 del Dl. n. 34/2020 (cd. “Decreto Rilancio”) ha previsto