“Codice identificativo gara”: chiarimenti sui tempi per la corretta acquisizione e modalità operative

“Codice identificativo gara”: chiarimenti sui tempi per la corretta acquisizione e modalità operative

Con 2 Comunicati datati 13 luglio 2016, diffusi l’8 agosto 2016 sul sito istituzionale dell’Autorità nazionale Anticorruzione, il Presidente dell’Anac ha reso noti i chiarimenti sulle varie tempistiche per la corretta acquisizione dei Cig e sulle relative modalità operative, introducendo una voce aggiuntiva tra le motivazioni obbligatorie per gli acquisiti effettuati nelle categorie merceologiche che prevedono il ricorso ai Soggetti aggregatori.

In merito alle tempistiche, il Presidente dell’Anac specifica che le stazioni appaltanti che intendono avviare una gara sono tenute ad acquisire il relativo Cig, anche in modalità smart, in un momento antecedente all’indizione della procedura di gara.

In

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Imu: il trattamento impositivo della locazione finanziaria

Nella Sentenza n. 326 del 9 maggio 2019 della Commissione Tributaria regionale Molise, la questione controversa che viene affrontata è

Gestione rifiuti: in G.U. il nuovo Regolamento sul funzionamento del “Sistri”

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 120 del 24 maggio 2016 il Decreto 12 maggio 2016 del Ministero dell’Ambiente e

Unioni di Comuni e Comunità montane: emanato il Dm. relativo alla richiesta di contributo 2019 per i Servizi gestiti in forma associata

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale ha diffuso, in data 8 maggio 2019 sul proprio sito istituzionale,