Condanna di un Sindaco per il danno da un illecito pagamento disposto al titolare dell’impresa fallita anziché al Curatore fallimentare

Condanna di un Sindaco per il danno da un illecito pagamento disposto al titolare dell’impresa fallita anziché al Curatore fallimentare

Corte dei conti, Sezione Terza Giurisdizionale Centrale d’Appello, Sentenza n. 154 del 13 aprile 2017

Fatto:

Nel giugno 2010 il Sindaco di questo Comune laziale, con propria Determinazione, aveva disposto il pagamento di 2 fatture (del marzo/aprile 2005), per un importo complessivo di Euro 85.800,00; a ciò seguiva l’Ordine di servizio dello stesso Sindaco, diretto al Servizio “Finanziario”, di versare tale importo “direttamente sul conto personale dell’ex Amministratore” della Società. La Procura contabile ha affermato che i pagamenti erano “avvenuti a distanza di 3 anni dalla chiusura dei rapporti con la ditta e addirittura

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Durc irregolare: determina l’esclusione dell’Impresa dall’appalto pubblico

Nella Sentenza n. 1153 del 27 novembre 2014 del Tar Emilia Romagna, la controversia nasce da una gara indetta da

Legge sull’usura: definiti i tassi per il periodo gennaio-marzo 2014

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 303 del 28 dicembre 2013 il Decreto Ministero dell’Economia e delle Finanze 19 dicembre

Impiego pubblico: aperto ai cittadini dell’Unione europea

  Nella Sentenza n. 1210 del 10 marzo 2015 del Consiglio di Stato, la questione oggetto della controversia in esame