Conferimento di incarico a titolare di carica elettiva: la Corte veneta interviene sui limiti da osservare

Conferimento di incarico a titolare di carica elettiva: la Corte veneta interviene sui limiti da osservare

Nella Delibera n. 131 del 2 marzo 2017 della Corte dei conti Veneto, un Comune chiede se il divieto di conferimento di incarichi ad Amministratori pubblici, stabilito dall’art. 5, comma 5, del Dl. n. 78/10, operi anche in relazione agli incarichi conferibili a dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni, ai sensi dell’art. 53 del Dlgs. n. 165/01. In particolare, l’Ente in questione ha intenzione di affidare un incarico, ai sensi dell’art. 53, comma 7, del Dlgs. n. 165/01, ad un dipendente pubblico di altra Amministrazione. Tuttavia, tale dipendente risulta essere anche titolare di carica elettiva (Assessore e Consigliere comunale) presso altra Amministrazione.

La Sezione rileva chela disciplina vincolistica contenuta nell’art. 5, comma 5, del Dl. n. 78/10 si riferisce a tutte le ipotesi di incarico, comunque denominato, e contenente il principio di gratuità. L’unica eccezione a tale principio è ravvisabile nella tipologia degli incarichi obbligatori ex lege di cui all’art. 35, comma 2-bis, del Dl. n. 5/12 ovvero gli incarichi conferiti ai membri di Collegi di revisione dei conti e sindacali. Pertanto, lo svolgimento di qualsiasi incarico conferito da un Comune a soggetti titolari di cariche elettive, ivi inclusa la partecipazione ad Organi collegiali di qualsiasi tipo, anche se a favore di titolari di cariche elettive di Amministrazioni pubbliche diverse dal Comune in questione, può dar luogo esclusivamente al rimborso delle spese sostenute ed eventuali gettoni di presenza.


Related Articles

Riscossione: le principali novità introdotte con il “Decreto fiscale” e le opportunità per gli Enti impositori

Il Dl. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito con la Legge 1° dicembre 2016, n. 225, ha introdotto rilevanti novità

Personale P.A.: definiti i rapporti medi “dipendenti/popolazione” per gli Enti dissestati

È stato pubblicato sulla G.U. del 22 aprile 2017, n. 94, il Dm. Interno 10 aprile 2017, recante “Individuazione dei

Oneri contributivi di Assessori comunali lavoratori autonomi: nessun obbligo di versamento per Comuni inferiori a 10.000 abitanti

Nella Delibera n. 23 del 21 febbraio 2019 della Corte dei conti Calabria, un Sindaco ha chiesto un parere in