Contrassegno invalidi: a partire da quando potrà essere esposto solo il Modello europeo?

Contrassegno invalidi: a partire da quando potrà essere esposto solo il Modello europeo?

 

Il testo del quesito:

A partire da quando sarà obbligatorio munirsi del Contrassegno unificato disabili europeo? In vista della definitiva scomparsa della vecchia versione, ci sono delle misure specifiche il Comune deve adottare?

La risposta dei ns esperti.

Il contrassegno invalidi, formalmente, è un distintivo cartaceo a servizio delle persone con capacità di deambulazione impedita o ridotta (art. 381 del Dpr. n. 495/92, recante il Regolamento di Esecuzione del “Codice della Strada” di cui al Dlgs. n. 285/92) o non vedenti (Dpr. n. 503/96, art. 12, comma 3), finalizzato ad agevolarle nell’uso della strada e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ici: immobile di proprietà di Società cooperativa concesso in comodato ad Associazione sportiva

Nella Sentenza n. 14913 del 20 luglio 2016, la Corte di Cassazione si esprime sulla questione riguardante l’esenzione Imu sugli

Tari: pubblicate dal Mef le “Linee guida interpretative” sull’utilizzo dei fabbisogni standard in base alle disposizioni di Arera

Sono state pubblicate sul sito web istituzionale del Mef-Dipartimento Finanze le “Linee guida interpretative per l’applicazione del comma 653 dell’art.

Indennità degli Amministratori: fino all’emanazione di un apposito Decreto il riferimento normativo resta la Legge n. 266/05

Nella Delibera n. 206 del 20 novembre 2014 della Corte dei conti Emilia Romagna, pubblicata oggi sul sito istituzionale, un