Costi della manodopera: la mancata indicazione non rende automaticamente inammissibile l’offerta

Costi della manodopera: la mancata indicazione non rende automaticamente inammissibile l’offerta

Nella Delibera n. 1069 del 14 novembre 2018 dell’Anac, una Società chiedeva un parere sulla legittimità di una procedura di gara, segnalando che la Stazione appaltante non aveva applicato la norma di cui all’art. 95, comma 10, del Dlgs. n. 50/2016, come modificato dal Dlgs. n. 56/2017, e pertanto non aveva escluso le offerte carenti dell’indicazione dei costi della manodopera. Di conseguenza, la graduatoria aveva impedito che l’affidamento fosse aggiudicato all’istante. Poi, la lettera di invito con cui il Comune prevedeva che i concorrenti indicassero i costi aziendali della sicurezza ai sensi dell’art. 95, comma 10, non faceva menzione dell’obbligo

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Omessa dichiarazione variazioni che impattano su rendita catastale: la sanzione grava su ogni anno d’imposta interessato

Nell’Ordinanza n. 14399 del 9 giugno 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono in materia di

“Whistleblower” : tutela del dipendente che effettua segnalazioni di illeciti

L’Anac, il 23 ottobre 2014, ha pubblicato sul proprio sito un Comunicato dove afferma che l’Autorità nazionale anticorruzione è competente

“Horizon 2020”: aperti i termini per partecipare al bando relativo ai progetti di ricerca e sviluppo tecnologico

Conta su una dotazione finanziaria di 180 milioni di Euro, afferenti all’Asse I, Azione 1.1.3. del Programma operativo nazionale “Imprese

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.