“Covid-19”: prorogati l’isolamento fiduciario e la sorveglianza sanitaria per i cittadini provenienti dai Paesi extra Schengen

“Covid-19”: prorogati l’isolamento fiduciario e la sorveglianza sanitaria per i cittadini provenienti dai Paesi extra Schengen

Restano in vigore fino al 14 luglio 2020 l’isolamento fiduciario e la sorveglianza sanitaria per tutti i cittadini provenienti dai Paesi fuori dall’area Schengen. A stabilirlo, con l’Ordinanza 30 giugno 2020, pubblicata sulla G.U. n. 165 del 2 luglio 2020 (“Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”, è stato il Ministero della Salute.

Considerato il protrarsi della crisi epidemiologica a livello internazionale, l’Ordinanza – efficace dal 30 giugno 2020 – ha prorogato fino al 14 luglio 2020 le limitazioni imposte dall’art. 6, comma 2, del Dpcm. 11 giugno 2020, aggiungendo però anche le comprovate ragioni di studio ai motivi che consentono ai cittadini dei citati Stati l’ingresso nel territorio nazionale.

Ricordiamo che in precedenza si poteva derogare alle limitazioni di cui sopra solo per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute o assoluta urgenza.

Come precisato dall’art. 1, comma 3, agli ingressi in Italia di cui al comma 2 da Stati o territori esteri diversi da quelli di cui all’art. 6, comma 1, del Dpcm. 11 giugno 2020, si applica l’obbligo di sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario con le modalità di cui agli artt. 4 e 5 del medesimo Decreto.


Related Articles

Acquisti P.A.: vertice Anci-Consip per avviare collaborazione su meccanismi razionalizzazione

Con il Comunicato 24 novembre 2016, l’Anci ha reso noto l’avvenuto incontro tra il proprio Presidente, Antonio Decaro, e l’Amministratore

Ufficio unico per il digitale e nomina del Responsabile: entro il 31 dicembre la presentazione del documento

Dal 1° dicembre 2017 è stato predisposto in IPA (“Indice Pubbliche Amministrazioni”), all’interno dell’anagrafica dell’Ente, il campo dedicato all’Ufficio per

“Bonus cultura”: anche i musei comunali possono candidarsi per rientrare tra gli esercizi in cui i 18enni possono spendere i 500 Euro

E’ attivo all’indirizzo www.18app.it il Portale dedicato al c.d. “Bonus Cultura” dal valore di 500 Euro, messo a disposizione di coloro

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.