Decreto “Cura-Italia”: analisi delle principali disposizioni che impattano sulla gestione e riscossione delle entrate

Decreto “Cura-Italia”: analisi delle principali disposizioni che impattano sulla gestione e riscossione delle entrate

Con la G.U. – Serie generale n. 70 del 17 marzo 2020, è stato pubblicato il Decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, avente ad oggetto “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

La disposizione in analisi, adottata nel pieno della contingente emergenza epidemiologica da “Covid-19”, ha come obiettivo l’adozione di misure straordinarie per regolamentare l’attività della Pubblica Amministrazione e del Settore privato, compatibilmente con le norme di contenimento del contagio adottate ai fini sanitari.

L’obiettivo del presente lavoro è quello di soffermarsi

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Reverse charge”: scatta la sanatoria per errori applicativi non fraudolenti commessi fino al 22 dicembre 2015

Posto che le novità in materia di “reverse charge“ introdotte dall’art. 1, comma 629, della “Legge di stabilità 2015” (Legge

Spesa di personale: non rientra nel computo il costo del dipendente precedentemente in aspettativa senza assegni

Nella Delibera n. 291 del 19 ottobre 2016 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha posto un quesito in

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.