Determinazione dei fondi destinati alla contrattazione integrativa a favore del personale dell’Ente

Determinazione dei fondi destinati alla contrattazione integrativa a favore del personale dell’Ente

Nella Delibera n. 163 del 27 marzo 2015 della Corte dei conti Sicilia, un Sindaco ha richiesto alcuni chiarimenti sui limiti derivanti dall’art. 9, comma 2-bis, del Dl. n. 78/10, al fine della determinazione dei fondi destinati alla contrattazione integrativa a favore del personale dell’Ente. In particolare, richiede se sia possibile integrare il Fondo relativo all’anno 2010 in considerazione dell’accertata omissione di alcune voci che sarebbero dovute rientrarvi ed inoltre si richiedono indicazioni sui parametri di riferimento per la costituzione del Fondo per l’anno 2015.

La Sezione osserva che il principio di contenimento della spesa espresso nell’art. 9,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Fondone bis”: via libera dalla Conferenza Stato-Città al riparto del saldo

La Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali, riunitasi il 1° dicembre 2020 per una seduta straordinaria, ha dato il via-libera allo schema

Enti dissestati: gestione risorse vincolate

Nella Delibera n. 101 del 14 novembre 2019 della Corte dei conti Lazio, viene chiesto un parere sulla gestione delle

Ritenute Irpef su appalti a prevalente uso di manodopera: chiarimenti su corretta imputazione in caso di diversi committenti e decorrenza

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 108/E del 23 dicembre 2019, ha fornito chiarimenti in ordine all’art. 4 del