Diritto d’accesso: il contribuente è legittimato ad accedere alla copia dell’estratto del ruolo

Diritto d’accesso: il contribuente è legittimato ad accedere alla copia dell’estratto del ruolo

Nella Sentenza n. 1517 del 12 marzo 2015 del Tar Campania il ricorrente, dopo essere venuto a conoscenza di una rilevante posizione debitoria derivante da pregresse cartelle esattoriali a suo carico, ha chiesto alla Società Equitalia il rilascio di copia conforme all’originale delle cartelle di pagamento a lui intestate. I Giudici hanno rilevato che la domanda presentata dal contribuente conteneva tutti gli elementi necessari per consentire all’Agente della riscossione Equitalia di individuare i documenti richiesti.

Attraverso l’estratto di ruolo, che è un atto interno all’Amministrazione che riproduce una parte del ruolo, è possibile risalire alla posizione debitoria del singolo contribuente

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Giurisdizione del Giudice contabile

Nella Sentenza n. 16014 del 18 giugno 2018 della Corte di Cassazione, la questione controversa trae origine dall’intimazione di pagamento

Imu/Tasi: definite le modalità di invio delle Dichiarazioni degli Enti non commerciali

È stato pubblicato sul sito web istituzionale del Mef – Dipartimento delle Finanze, il Decreto Direttore generale delle Finanze 4

Processo tributario: controversie sulle spese legali rientrano nella giurisdizione tributaria

Nell’Ordinanza n. 14554 del 13 luglio 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che in base all’art. 2, comma