Durc lavori edili soggetti privati: la validità passa a 90 giorni

Durc lavori edili soggetti privati: la validità passa a 90 giorni

A partire dal 1˚ gennaio 2015, la validità del Durc relativo ai lavori edili per i soggetti privati è tornata ad essere di 90 giorni. A chiarirlo, con il Messaggio n.1894 del 16 marzo 2015 pubblicato sul proprio sito istituzionale, è l’Inps – Direzione centrale Entrate.

L’estensione del periodo di validità del Documento unico di regolarità contributiva era stata operata in applicazione dell’art. 31 del Dl. n. 69/13, convertito con modificazioni dalla Legge n. 98/13 (c.d. “Decreto del Fare”). Il comma 5 – ricorda peró il Messaggio Inps – ha fissato la validità del Durcin 120 giorni ed ha disposto, al comma 8-sexies, che fino al 31 dicembre 2014 tale validità si applichi anche ai “lavori edili per i soggetti privati”.

Quindi, a partire dal 1˚ gennaio scorso, la validità è tornata ad essere quella previgente pari a 90 giorni.


Related Articles

Tari: tariffe valide se approvate entro il termine ultimo assegnato dal Prefetto per l’adozione del bilancio di previsione

Nella Sentenza n. 240 del 20 febbraio 2018 del Tar Puglia, la questione controversa riguarda la validità o meno della

Accesso a documenti su assegnazione Erp: è concesso solo in caso di interesse specifico e rilevante

  Nella Sentenza n. 4346 del 14 settembre 2017 del Consiglio di Stato, la questione controversa in esame riguarda l’accesso a

Concorso: illegittimo il bando che richieda titoli di accesso ultronei rispetto al posto da ricoprire

Nella Sentenza n. 6972 del 14 ottobre 2019 del Consiglio di Stato, la questione controversa concerneva il ricorso presentato da