Edilizia scolastica: tra le misure approvate dal Consiglio dei Ministri novità in materia di decoro delle Scuole

Edilizia scolastica: tra le misure approvate dal Consiglio dei Ministri novità in materia di decoro delle Scuole

Il Consiglio dei Ministri, riunitosi martedì 29 settembre 2015 a Palazzo Chigi, ha approvato un Dl. contenente disposizioni urgenti in materia economico-sociale e per interventi urgenti sul territorio. Tra le misure introdotte dal Decreto, segnaliamo misure per garantire il decoro degli edifici scolastici.

In particolare, per assicurare una celere prosecuzione degli interventi relativi al Piano straordinario “Scuole belle” per il ripristino del decoro e della funzionalità degli edifici scolastici, il Dl. dispone l’utilizzo immediato delle risorse già assegnate dal Cipe nella seduta del 6 agosto 2015, nell’importo di 50 milioni di Euro per l’anno 2015 e di 10 milioni di Euro per l’anno 2016, a valere sul “Fondo per lo sviluppo e la coesione, programmazione 2014-2020”. Inoltre, viene autorizzata la spesa di ulteriori 50 milioni di Euro per l’anno 2015, cui si provvede mediante una corrispondente riduzione del “Fondo sociale per l’occupazione e la formazione”.


Related Articles

Tributi erariali soppressi: dichiarazione ex art. 15 della Legge n. 408/90 successivamente ad una pronuncia di merito favorevole al contribuente

Nella Sentenza n. 20272 del 9 ottobre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici osservano che l’art. 15 della Legge

Serre: sono assoggettate a concessione edilizia se non vengono ciclicamente installate e rimosse al termine della stagione

Nella Sentenza n. 1351 del 12 dicembre 2017 del Tar Piemonte, un soggetto ha presentato ad un Comune piemontese una

Liste elettorali: il candidato che non ha consegnato nei termini il certificato di iscrizione può integrare la documentazione mancante

Nella Sentenza n. 2159 del 9 aprile 2018 del Consiglio di Stato, la questione controversa in esame riguarda l’istituto del