Elezioni 2022, Renzi: “Alleanza con Calenda? Noi ci siamo”

Elezioni 2022, Renzi: “Alleanza con Calenda? Noi ci siamo”

(Adnkronos) – “Se Calenda ha voglia di fare un ragionamento serio noi ci siamo”. Matteo Renzi, leader di Italia Viva, a Zona Bianca su Retequattro risponde così alle domande su un’eventuale alleanza con Carlo Calenda in vista delle elezioni politiche 2022. “Posso restare solo con dignità e coerenza, la soglia del 3% non ci fa minimamente paura”, aggiunge Renzi. 

“Sono sempre stato disponibile, anche adesso, a non mettere il mio ego davanti alla politica – chiarisce – . Il mio destino per me viene molto dopo. Vediamo cosa succederà”. Comunque “domani mattina non è previsto un incontro con Calenda”, assicura Renzi.  

“Siamo in una situazione molto seria e la classe politica finora non ha offerto uno spettacolo all’altezza. C’è un’inflazione devastante, molta gente ha problemi ad arrivare a fine mese. C’è l’Ucraina, Taiwan… Di fronte a tutto questo, il balletto di chi si allea con chi è insopportabile. Torniamo a parlare di contenuti, senza sparare promesse in libertà. Io sono l’unico che non promette niente”, dice ancora. 

Quindi spara a zero contro il Pd. “Letta è la quintessenza dell’errore strategico, le ha sbagliate tutte. Non sapendo cosa scegliere è andato a sbattere. Letta ha un risentimento contro di me, ha detto ‘Renzi no’ perché rosica dal 2014 e va bene. Ma mi ha fatto un regalo, sono l’unico che non è dentro alle foto, a quel teatrino che sembra Beautiful, una telenovela”, attacca il leader di Iv. “Enrico stai sereno, questa volta Letta se l’è detto da solo. Si è fatto un selfie”. E ancora: “Letta più asino di Buridano che occhio di tigre”. 


Related Articles

Raccontare il Sud e l’Italia da Roma, parte la sfida di ‘ViaCondotti21’ e ‘LaCapitale’

Un taglio del nastro che sancisce un nuovo inizio, quattro sfere bianche su uno sfondo rosso e l’ambizione e la

Vaiolo delle scimmie e contagi: cosa dicono Pregliasco, Bassetti, Crisanti

(Adnkronos) – I casi di vaiolo delle scimmie aumenteranno. Una prospettiva su cui concordano tutti gli esperti di casa nostra

Tokyo 2020, chi sono gli azzurri d’oro nella staffetta 4×100

Italia regina della velocità alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Dopo l’oro di Marcell Jacobs nei 100 metri, arriva un altro

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.