Finanza locale: chiarimenti in materia di regolazioni contabili tra lo Stato e gli Enti Locali

Finanza locale: chiarimenti in materia di regolazioni contabili tra lo Stato e gli Enti Locali

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha fornito, con il Comunicato 12 novembre 2014, chiarimenti relativi alle regolazioni contabili tra lo Stato e gli Enti Locali.

La Nota si apre con una breve enunciazione delle notevoli modifiche apportate negli ultimi anni all’assetto della finanza locale delle Province e dei Comuni:

  1. istituzione del “Fondo sperimentale di riequilibrio” per le Province (Dpcm. 12 aprile 2012);
  2. anticipazione, in via sperimentale, dell’istituzione dell’Imu a decorrere dall’anno 2012 per i Comuni (art. 13, Dl. n. 201/11);
  3. istituzione del “Fondo di solidarietà comunale” a decorrere dall’anno 2013 (art. 1, comma 380 e seguenti, Legge n. 228/12);
  4. concorso degli Enti Locali alle Manovre di riduzione della spesa pubblica;

L’introduzione di queste novità nel quadro normativo di riferimento hanno fatto sorgere una serie di regolazioni contabili che coinvolgono il Viminale, l’Agenzia delle Entrate e gli Enti Locali. Così, la Direzione centrale della Finanza locale ha deciso di rendere disponibile sul proprio sito web uno strumento che consenta alle Amministrazioni di ottenere informazioni sulle regolazioni che li riguardano.

Collegandosi alla propria Area riservata sul portale http://www.finanzalocale.interno.it/, i Comuni e le Province potranno visualizzare:

–          l’elenco delle operazioni poste in essere dalla Direzione centrale relative a recuperi e eventuali conguagli, effettuati o da effettuarsi a qualsiasi titolo sulle attribuzioni, con la descrizione della causale, dell’importo e del relativo stato di lavorazione;

–          l’elenco dei recuperi operati nei confronti di ciascun Ente attraverso l’Agenzia delle Entrate, con l’indicazione della causale, dell’importo e della relativa situazione alla data indicata.

Il Comunicato specifica che “la precisione dei dati visualizzati è limitata al giorno della consultazione, in quanto gli stessi sono divulgati con procedure informatiche collegate direttamente alla banca-dati di Finanza locale che, per la dinamicità degli aggiornamenti, può variare giornalmente. Viene fatto presente che il flusso dei prelievi eseguiti dall’Agenzia delle Entrate sui versamenti diretti agli Enti a vario titolo sarà sottoposto ad aggiornamenti periodici.


Tags assigned to this article:
Finanza localetrasferimenti

Related Articles

Elezioni 2020: tra le novità introdotte in sede di conversione in Legge del Dl. n. 26/2020, il ritorno alle urne anche il lunedì

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 154 del 19 giugno 2020 la Legge 19 giugno 2020, n. 59, di conversione

Comunicazioni dei dati delle fatture e delle liquidazioni periodiche Iva: definite tutte le regole e i termini per la trasmissione telematica

Con il Provvedimento 27 marzo 2017, l’Agenzia delle Entrate ha finalmente reso note tutte le regole e i termini per

Tributi locali: una Risoluzione Mef chiarisce la portata della sospensione della pressione fiscale locale nel 2016

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Ministero delle Finanze – Dipartimento delle Finanze, la Risoluzione 22 marzo 2016,