Fondi comunitari strutturali e di investimento: possibilità di utilizzarli per incentivare il personale addetto alla loro gestione

Fondi comunitari strutturali e di investimento: possibilità di utilizzarli per incentivare il personale addetto alla loro gestione

Nella Delibera n. 20 del 25 luglio 2017 della Corte dei conti-Sezione Autonomie, viene chiesto un parere sulla possibilità di utilizzare i Fondi strutturali e di investimento europei (c.d. “Fondi Sie”) per incentivare il personale regionale addetto alla gestione e al controllo dei Fondi stessi nella realizzazione di iniziative progettuali di sostegno degli interventi finanziati dai Fondi medesimi.

La Sezione chiarisce che i compensi corrisposti a valere sui Fondi strutturali e di investimento europei (“Sie”) in conformità con l’art. 15 del Ccnl. 1° aprile 1999 e con le norme del diritto nazionale e dell’Unione europea, per l’attuazione di Progetti di valorizzazione della produttività individuale del personale regionale addetto alla gestione e al controllo dei Fondi comunitari, non rientrano nell’ambito di applicazione dell’art. 23, comma 2, del Dlgs. n. 75/17, a condizione che siano congruamente predeterminati nel loro ammontare e siano diretti ad incentivare l’impiego pertinente, effettivo e comprovabile di specifiche unità lavorative in mansioni suppletive rispetto all’attività istituzionale di competenza.

Trattandosi di gestione vincolata, i compensi diretti ad incentivare la produttività ed il miglioramento dei servizi saranno riconosciuti nella misura dell’effettivo concorso dei “Fondi Sie”.


Related Articles

“Fondo di rotazione per assicurare la stabilità finanziaria degli Enti Locali”: restituzione delle anticipazioni oltre il termine prefissato

Sul tema del “Fondo di rotazione per assicurare la stabilità finanziaria degli Enti Locali”, previsto dall’art. 243-ter del Tuel, la

Ici: condizioni di esenzione

Nell’Ordinanza n. 32088 del 9 dicembre 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che in tema d’Ici,

Incentivi per funzioni tecniche: condizioni per l’erogazione

Nella Delibera n. 1 del 7 gennaio 2019 della Corte dei conti Veneto, un Comune chiede un parere sugli incentivi