Fondi erogati ai Comuni dall’Ue: non sono neutre ai fini del rispetto degli obiettivi di saldo di finanza pubblica

Fondi erogati ai Comuni dall’Ue: non sono neutre ai fini del rispetto degli obiettivi di saldo di finanza pubblica

 

Nella Delibera n. 260 del 2 dicembre 2016 della Corte dei conti Sicilia, la Sezione si esprime sul principio di neutralità delle risorse comunitarie ai fini del rispetto degli obiettivi di saldo di finanza pubblica.

In particolare, la Sezione afferma che, nel rinnovato quadro normativo, in assenza di una norma espressa, le risorse provenienti direttamente o indirettamente dall’Unione europea e le relative spese di parte corrente e in conto capitale sostenute dai Comuni non possono ritenersi neutre ai fini del rispetto dell’obiettivo di saldo di finanza pubblica.


Related Articles

Contabilità e finanza pubblica: in G.U. alcune modifiche al testo della Legge 31 dicembre 2009, n. 196

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 198 del 25 agosto 2016 la Legge 4 agosto 2016, n. 198, contente alcune

Rendiconto 2013: per gli Enti sperimentatori facoltativa la compilazione di alcuni quadri del Modello

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha fornito, con il Comunicato 13 giugno 2014 pubblicato sul proprio

Deposito dei conti giudiziali

Nel Parere n. 4 del 10 settembre 2020 della Corte dei conti, Sezioni Riunite in sede consultiva, il Ministero dell’Economia