“Fondo di solidarietà comunale”: la Conferenza Stato-Città del 24 marzo 2016 ne determinerà il riparto

“Fondo di solidarietà comunale”: la Conferenza Stato-Città del 24 marzo 2016 ne determinerà il riparto

Il 24 marzo 2016 Anci e Governo si confronteranno – nell’ambito della Conferenza Stato-Città – per  giungere ad un accordo sul tema del “Fondo di solidarietà comunale”.

Da parte nostra – ha detto  il vicepresidente Anci e sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, a margine della riunione straordinaria della Conferenza Stato-Città del 17 marzo 2016 – auspichiamo che la settimana di tempo ulteriore che ci siamo dati sia decisiva per arrivare ad una proposta condivisa che, per il 2016, assegni al comparto dei Comuni lo stesso ammontare di risorse dello scorso anno per mitigare gli effetti negativi della perequazione dello scorso anno”.

Ieri l’Anci ha dato parere favorevole allo schema di Decreto sulla determinazione, per l’anno 2016 e seguenti, dei tempi e delle modalità di riparto dei contributi straordinari (pari a 30 milioni di Euro) in favore dei Comuni che optano per la fusione.

Di contro, l’Associazione ha chiesto all’Esecutivo di aumentare le risorse destinate alle Unioni, numericamente superiori rispetto alle fusioni (455 contro le 37 fusioni) poiché i 30 milioni attualmente dedicate allo scopo non sono ritenuti sufficienti.


Related Articles

Mutui Enti Locali: pubblicato l’elenco delle Banche aderenti al Protocollo Abi-Anci per la sospensione della quota capitale

E’ stato pubblicato il 30 aprile 2020 sul sito istituzionale dell’Abi, l’elenco, aggiornato al giorno precedente, degli Istituti bancari aderenti

Assemblea Anci 2016: Mattarella, “Salvare i piccoli Comuni è grande questione nazionale, senza di loro il Paese non sarebbe lo stesso”

Città metropolitane come grandi motori di sviluppo nel mondo globalizzato ma anche importanza fondamentale dei piccoli Comuni che costituiscono un

Riscossione: nullo l’avviso di accertamento sottoscritto digitalmente e notificato a mezzo Pec prima del 27 gennaio 2018

Nella Sentenza n. 842 del 4 luglio 2019 della Ctr Piemonte, i Giudici chiariscono che l’avviso di accertamento sottoscritto digitalmente