“Fondone bis”: via libera dalla Conferenza Stato-Città al riparto del saldo

“Fondone bis”: via libera dalla Conferenza Stato-Città al riparto del saldo

La Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali, riunitasi il 1° dicembre 2020 per una seduta straordinaria, ha dato il via-libera allo schema di Decreto emanato dal Ministero dell’Interno, di concerto del Mef, recante i criteri e i criteri di riparto degli 820 milioni di Euro spettanti ai Comuni a titolo di saldo del c.d. “Fondone-bis” da 4,2 miliardi di Euro previsto dal “Decreto Rilancio”. Il riparto completo a saldo del “Fondo” istituito dall’art. 106, comma 1, del Dl. n. 34/2020, previste dall’art. 39, comma 1, del Dl. n. 104/2020 – è il risultato di un ricalcolo complessivo dell’intera dotazione disponibile e tiene conto delle quote già erogate ai Comuni, pari a 3,4 miliardi di Euro.

Come evidenziato in una Nota diramata sul tema da Anci, nel dettaglio, il riparto approvato tiene conto del ricalcolo delle “perdite di gettito” riscontrate dai Comuni a partire dalle riscossioni aggiornate a settembre 2020, sulla base di un modello di simulazione analogo a quello usato a luglio c.a. per il riparto degli oltre 3 miliardi di acconto.

E’ inoltre stato considerato lo scorporo della quota ascrivibile alla Tari, dell’Imposta di soggiorno/sbarco, delle perdite sul “Trasporto pubblico locale” che gravano direttamente su alcuni Comuni, oltre che del minor gettito stimato sulla base dei dati di riscossione aggiornati allo scorso mese di settembre 2020.

Si segnala che nel corso della medesima seduta straordinaria è stato anche dato parere favorevole in merito alle decisioni del Consiglio direttivo per l’Albo nazionale dei Segretari comunali e provinciali nella Adunanza del 24 novembre 2020 concernenti la definizione del fabbisogno di nuovi Segretari comunali e provinciali per l’anno 2020 e la definizione e approvazione degli indirizzi per la programmazione dell’attività didattica e del Piano annuale delle iniziative di formazione e di assistenza.


Related Articles

Commissioni di gara: nelle more dell’istituzione dell’Albo, il Rup può essere anche Presidente di Commissione

Nella Sentenza n. 863 del 15 novembre 2018 del Tar Emilia Romagna, il tema controverso riguarda la nomina di una

“Covid-19”: il Governo proroga al 15 ottobre 2020 lo stato di emergenza

In occasione del Consiglio dei Ministri n. 59 del 29 luglio 2020, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, è stata

“Pnrr”: l’intervento del Ministro Brunetta in audizione alla Camera sul Decreto-legge per l’attuazione del “Piano”

Il 16 novembre 2021, il Ministro Renato Brunetta è intervenuto in Audizione alla Commissione Bilancio della Camera sul Decreto-legge per

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.