Gruppo Cassa Depositi e Prestiti: al via un nuovo Modello integrato per Imprese ed Enti Locali

Gruppo Cassa Depositi e Prestiti: al via un nuovo Modello integrato per Imprese ed Enti Locali

Non più mero finanziamento ma supporto vero e proprio a Enti Locali e Imprese nella fase di programmazione e realizzazione delle opere, così da accelerare lo sviluppo infrastrutturale. E’ uno degli obbiettivi che Cassa Depositi e Prestiti ha annunciato di voler perseguire attraverso lo sviluppo di nuove sedi territoriali, tra cui quella di Verona, inaugurata il 14 maggio 2019.

Ad annunciarlo è la stessa Società attraverso il Comunicato diffuso il 14 maggio 2019 sul proprio sito istituzionale, con cui ha spiegato come la sede veronese farà parte di una rete nazionale a servizio delle Imprese e degli Enti Locali e che presto vedrà nuove aperture a Genova, Napoli, Firenze, Palermo, Bari e Torino.

Il Gruppo Cassa DD. PP. rinnova la propria “mission”, da un lato, a servizio delle Imprese con una gamma completa di finanziamenti, “venture capital” e “private equity”, a sostegno dell’innovazione e dell’internazionalizzazione. Dall’altra a sostegno degli Enti Locali, con strumenti di finanziamento e consulenza a supporto dell’innovazione, sviluppo infrastrutturale oltre che di riqualificazione urbana.

Attraverso l’inaugurazione dei presidi in zone nevralgiche dal punto di vista industriale, economico e commerciale per il Paese, come Verona, si rafforza il ruolo di partner delle Pubbliche Amministrazioni. Non solo attraverso il finanziamento dell’attività o di un singolo progetto, ma anche nella programmazione e progettazione delle opere pubbliche. Il Gruppo Cassa DD. PP. ha programmato innumerevoli interventi in ambito finanziario, urbanistico e sociale, per il triennio 2019–2021, stanziando 25 miliardi di Euro a favore di Infrastrutture innovative e sostenibili per la Pubblica Amministrazione. Il tutto attraverso l’attuazione dei “Piani Città”, a sostegno della riqualificazione delle aree urbane, la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico esistente e lo sviluppo di Progetti di edilizia sociale, oltre che attraverso la promozione del Turismo, dell’Arte e della Cultura a livello locale. Per consentire la realizzazione di tale programmazione, il Gruppo Cassa DD. PP. ha rinnovato l’offerta alle Amministrazioni locali, non solo attraverso finanziamenti dedicati, ma con anticipazioni di liquidità, offrendo la possibilità di rinegoziare mutui oltre che a soluzioni per la digitalizzazione dei pagamenti e l’efficientamento energetico delle infrastrutture già esistenti e di nuova realizzazione.

Solo per accennare ad alcuni numeri, nel corso della precedente programmazione triennale, il Gruppo Cassa DD.PP. con il contributo delle Società controllate Sace e Simest e il Sistema bancario, ha stanziato a supporto delle Imprese del Triveneto oltre 20 miliardi di Euro. Contemporaneamente, oltre 150 Enti pubblici hanno beneficiato di circa 700 milioni di Euro di finanziamenti, oltre ad 1 miliardo di Euro stanziato per lo sviluppo infrastrutturale. Per quanto riguarda il supporto al social housing, sono stati impegnati oltre 200 milioni di Euro, attraverso il “Fondo Investimenti per l’Abitare” (Fia), oltre ad una serie di operazioni per sviluppare il settore turistico-alberghiero e di riqualificazione urbana.


Related Articles

Notifica cartella esattoriale: può avvenire tramite invio diretto, da parte del concessionario, di lettera raccomandata con avviso di ricevimento

Nella Sentenza n. 23182 del 12 novembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici statuiscono che, in tema di riscossione

Tassatività delle cause di esclusione: la mancata apposizione delle firma sulla busta non comporta l’automatica esclusione

  Nelle Sentenza n. 1339 del 10 giugno 2015, il Tar Lombardia, Sezione Quarta, osserva che l’art. 46, comma 1-bis,

Detraibilità dell’Iva sulle fatture d’acquisto: confermate le modalità di applicazione dello “split payment” e il possibile recupero nei 5 anni

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 1/E del 17 gennaio 2018, ha fornito chiarimenti in ordine alla disciplina della

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.