Ici: esenzione per attività istituzionali solo per le funzioni pubbliche e le attività di servizio pubblico dell’Ente Locale

Ici: esenzione per attività istituzionali solo per le funzioni pubbliche e le attività di servizio pubblico dell’Ente Locale

Nella Sentenza n. 10809 del 25 maggio 2016 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda la sottoposizione ad Ici di un terreno di proprietà di una Comunità montana adibito ad Impianto di itticoltura, dovendosi verificare se trattasi di Impianto finalizzato a scopi istituzionali della Comunità o di attività privatistica.

La Suprema Corte osserva che l’art. 1, comma 2, del Dlgs. n. 504/92, prevede che “presupposto dell’Imposta dell’Ici è il possesso di fabbricati, di aree fabbricabili e di terreni agricoli, siti nel territorio dello Stato, a qualsiasi uso destinati, ivi compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Imposta di sbarco: Palazzo Spada rimette alla Corte costituzionale la questione di legittimità sull’applicazione limitata a specifici vettori

Con l’Ordinanza n. 4336 del 16 settembre 2015, il Consiglio di Stato rimette alla Consulta la questione di legittimità costituzionale

“Fondo di solidarietà comunale 2015”: dati definitivi su alimentazione e riparto

Con il Comunicato 1° settembre 2015, pubblicato sul Portale della Direzione centrale della Finanza locale, il Ministero dell’Interno ha reso

Nuovo “Spesometro”: l’obbligo riguarda anche le fatture di importo inferiore a 300 Euro inserite nel documento riepilogativo?

Il testo del quesito: “Siamo un Comune che solitamente beneficia della possibilità di registrare le fatture di vendita di importo