Ici: non gode di agevolazioni la Società avente qualifica di imprenditore agricolo professionale

Ici: non gode di agevolazioni la Società avente qualifica di imprenditore agricolo professionale

 

Nell’Ordinanza n. 22484 del 27 settembre 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame riguarda, in tema di Ici, le agevolazioni previste dall’art. 9 del Dlgs. n. 504/92, per gli “imprenditori agricoli che esplicano la loro attività a titolo principale”. In particolare,si chiede se trovano applicazione anche a favore delle Società (nella specie, una Sas) aventi qualifica di imprenditore agricolo professionale.

La Suprema Corte rileva che l’art. 2 del Dlgs. n. 99/04 ha parificato il trattamento fiscale tra persona fisica con qualifica di coltivatore diretto e Società con qualifica di imprenditore agricolo professionale solo con

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tributi locali: chiarimenti del Mef in merito alla trasmissione delle Deliberazioni di nomina del Funzionario Responsabile

È stata pubblicata sul portale del Dipartimento delle Finanze, www.finanze.gov.it, la Nota Mef 24 marzo 2014, n. 7812/14, titolata “Trasmissione

Governance Società pubbliche: il Comune deve monitorare l’andamento gestionale dei propri Organismi partecipati

Nella Delibera n. 527 del 20 novembre 2015 della Corte dei conti Veneto, la Sezione rileva che, in relazione al

Processo tributario: riassunzione del giudizio davanti al Giudice del rinvio

Nella Sentenza n. 2288 del 5 febbraio 2016 della Corte di Cassazione, la riassunzione del giudizio davanti al Giudice del