Ici: nuova Pronuncia della Cassazione sugli elementi che determinano la natura edificabile di un’area

Ici: nuova Pronuncia della Cassazione sugli elementi che determinano la natura edificabile di un’area

Nella Sentenza n. 26462 dell’8 novembre 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che la natura edificabile di un’area (ai fini dell’applicabilità del criterio di determinazione della base imponibile fondato sul valore venale) dev’essere desunta dalla qualificazione ad essa attribuita nel Piano regolatore generale adottato dal Comune, indipendentemente dall’approvazione dello stesso da parte della Regione, e dall’adozione di strumenti urbanistici attuativi. Inoltre, l’art. 5, comma 5, del Dlgs. n. 504/92, nel prevedere che il valore dell’area fabbricabile debba essere costituito da quello venale in comune commercio, fa riferimento all’area complessivamente ed unitariamente interessata dalla modificazione urbanistica, senza

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Covid-19”: in G.U. il nuovo Decreto del Governo per far fronte all’emergenza epidemiologica

È stato pubblicato sulla G.U. n. 79 del 25 marzo 2020 il Dl. n. 19 del 25 marzo 2020, recante

Affidamento di servizi a Società “in house”: Palazzo Spada rimette alla Corte di giustizia Ue due importanti questioni

Il Consiglio di Stato, con la Decisione n. 138 del 7 gennaio 2019, rimette alla Corte di Giustizia europea 2

Rimborso spese di viaggio: anche con la dimora abituale

Nella Sentenza n. 6359 del 24 settembre 2019 del Consiglio di Stato, i Giudici hanno affermato che, in materia di