Immigrazione: slitta al 5 maggio 2017 il termine per aderire allo “Sprar”

Immigrazione: slitta al 5 maggio 2017 il termine per aderire allo “Sprar”

E’ stato prorogato al 5 maggio 2017 il termine entro il quale gli Enti Locali possono presentare la domanda di concessione del finanziamento di progetti di accoglienza nell’ambito della rete del “Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati” (“Sprar”).

Ad annunciarlo, con una Circolare pubblicata il 10 aprile 2017, è stato il Ministero dell’Interno – Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione.

Il termine era stato precedentemente fissato al 31 marzo dal Dm. 10 agosto 2016, che ha ridisegnato l’intero sistema di acceso ai finanziamenti in questione da parte delle Pubbliche Amministrazioni.

Ricordiamo infatti che il Decreto ha stabilito che si possa presentare la domanda in qualunque momento dell’anno, indicando però 2 finestre annuali nelle quali le apposite Commissioni di valutazione esamineranno le istanze pervenute fino a quel momento:

  • 30 settembre per accedere ai finanziamenti con decorrenza 1° gennaio;
  • 31 marzo per accedere ai finanziamenti con decorrenza 1° luglio;

Con la recente Circolare, il Dipartimento ha precisato che questi termini non sono da considerare come perentori e che – in ragione delle numerose richieste pervenute da Enti interessati a fruire dei finanziamenti già dalla prossima tranche – è stata disposta la proroga del 31 marzo 2017 al prossimo 5 maggio.


Related Articles

“Covid-19”: siglato Protocollo di intesa tra Ministero e Sindacati sulla sicurezza dei lavoratori della P.A.

In data 3 aprile 20020 è stato siglato un Protocollo di intesa tra il Ministero per la Pubblica Amministrazione e

Nuova stretta del Governo per tentare di contenere i contagi da “Covid-19”: ecco le novità introdotte dal Dpcm. 24 ottobre 2020

Non si ferma l’impennata dei contagi da “Covid-19” che, nella giornata del 25 ottobre 2020, ha sfondato quota 20.000. Di

Imposta di soggiorno: destinazione del gettito per il finanziamento di spese di pubblicità per la promozione turistica

Corte dei conti – Delibera 15 ottobre 2015, n. 210   Nella Pronuncia, un Sindaco ha posto 2 quesiti in