Imposta di registro: misura fissa nelle operazioni permutative immobiliari tra Comune (se agisce in veste istituzionale) e Stato

Imposta di registro: misura fissa nelle operazioni permutative immobiliari tra Comune (se agisce in veste istituzionale) e Stato

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 12/E del 31 gennaio 2018 in risposta ad una richiesta di consulenza giuridica, ha fornito chiarimenti in merito al trattamento tributario, ai fini delle Imposte di registro, ipotecaria e catastale, applicabile ad un atto di permuta che interviene tra un Comune – che sta agendo in ambito istituzionale e quindi fuori dal campo di applicazione dell’Iva – e l’Agenzia del Demanio. In particolare, nell’atto di permuta che si intende stipulare verrà previsto che lo Stato ceda in proprietà al Comune di una Caserma, un Magazzino idraulico e un Podere sperimentale, a fronte del

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Il pubblico impiego fra “Legge di stabilità” e “Decreto Milleproroghe”

La “Legge di stabilità” La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (“Legge di stabilità 2015”) è stata approvata in via

“Canone unico”: analisi delle criticità operative legate all’introduzione del prelievo dal 1° gennaio 2021

Premessa Un primo tentativo di unificazione dei prelievi relativi alla pubblicità e all’occupazione del suolo pubblico era stato improntato già

Revisione periodica delle partecipate: pubblicate le “Linee-guida” sul portale del Mef

Entro il prossimo 31 dicembre 2018, tutte le Pubbliche Amministrazioni, come definite dall’art. 2, comma 1, del Dlgs. n. 175/2016