Impugnazione dell’esclusione: decorre dalla piena conoscenza del Provvedimento

Impugnazione dell’esclusione: decorre dalla piena conoscenza del Provvedimento

Nella Sentenza n. 11689 del 3 dicembre 2018 del Tar Lazio, una Società (la ricorrente) che aveva partecipato ad una gara ha impugnato la propria esclusione dalla suddetta gara. I Giudici rilevano che l’impugnazione dell’esclusione decorre dalla piena conoscenza del provvedimento. Infatti, si legge nella Sentenza che: “la piena conoscenza delle motivazioni dell’atto di esclusione implica la decorrenza del termine decadenziale a prescindere dall’invio di una formale comunicazione ai sensi dell’art. 79, comma 5, del Dlgs. n. 163/06”. Ciò in quanto, nel settore degli appalti l’art. 120, comma 5, del Cpa., non prevede forme di comunicazione “esclusive” e “tassative”, quindi non incide sulle regole processuali generali del processo amministrativo (art. 41, comma 2, del Cpa.), quale quella della possibilità che la piena conoscenza dell’atto, al fine del decorso del termine di impugnazione, sia acquisita con forme diverse da quelle delle disposizioni del citato art. 120. Ne consegue che se l’impresa assiste, tramite rappresentante, alla seduta in cui vengono adottate determinazioni in ordine all’esclusione della sua offerta, è in tale seduta che l’Impresa acquisisce la piena conoscenza del Provvedimento ed è dalla data della stessa seduta che decorre il termine per impugnare il medesimo, trattandosi di Determinazione immediatamente lesiva e malgrado il carattere endoprocedimentale dell’atto della Commissione di gara.


Related Articles

Coordinamento attività internazionali: siglata intesa tra Affari regionali, Ministero Affari esteri e Anci

Con un Comunicato diramato il 2 luglio 2015, il Dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie della Presidenza del

Modifica della Commissione in corso di gara causa trasferimento dipendenti: non inficia la legittimità del procedimento

Nella Sentenza n. 12069 del 2 dicembre 2016 del Tar Lazio, un’Associazione temporanea di imprese, seconda classificata in una gara

Sezione centrale di controllo sulla gestione delle Amministrazioni dello Stato: esiti dell’attività di controllo svolta nel 2016

La Delibera n. 7 del 4 aprile 2018 della Sezione centrale di controllo sulla gestione delle Amministrazioni dello Stato offre,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.