Incentivi per funzioni tecniche: non spettano ai Commissari di gara

Incentivi per funzioni tecniche: non spettano ai Commissari di gara

Nella Delibera n. 57 del 6 luglio 2018 della Corte dei conti Lazio, viene chiesto un parere sugli “incentivi per funzioni tecniche” riconosciuti dall’art. 113 del Dlgs. n. 50/2016 ai pubblici dipendenti. La Sezione rileva che gli incentivi ex art. 113 del Dlgs. n. 50/2016 retribuiscono soltanto le funzioni prettamente “tecniche” (gestionali, esecutive e di controllo), attingendo al “Fondo vincolante” risorse non superiori al 2% dell’importo a base di gara, con copertura “a valere sugli stanziamenti di cui al comma 1” (cd. “quadro economico” dell’appalto) secondo il comma 5-bis

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Polizze fidejussorie: istituito Tavolo tecnico tra Anac, Banca d’Italia, Ivass e Agcm

Con il Comunicato-stampa 16 febbraio 2016, l’Anac ha reso noto di aver costituito, assieme a  Banca d’Italia, Istituto per la

“Fondo demolizioni opere abusive”: somme rientrano tra forme di indebitamento cui possono ricorrere gli Enti Locali ex art. 202 Tuel

Nella Delibera n. 76 del 3 aprile 2019 della Corte dei conti Campania, viene chiesto un parere sulla qualificazione di

“Spending review”: è illegittima la riduzione dei fondi ai Comuni operata nel 2013 dal Governo Monti

Nella Sentenza n. 129 del 6 giugno 2016, la Corte Costituzionale si esprime sulla legittimità costituzionale dell’art. 16, comma 6,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.