Irpef: definite dal Mef le modalità di rimborso delle somme restituite ai soggetti erogatori non dedotte dal reddito complessivo

Irpef: definite dal Mef le modalità di rimborso delle somme restituite ai soggetti erogatori non dedotte dal reddito complessivo

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 88 del 15 aprile 2016 il Decreto Mef 5 aprile 2016, che ha definito le modalità di richiesta di rimborso delle somme, assoggettate a tassazione in anni precedenti, restituite al soggetto erogatore e non dedotte dal reddito complessivo, come previsto dall’art. 10, comma 1, lett. d-bis), del Dpr. n. 917/86 (Tuir), introdotto dall’art. 1, comma 174, della Legge n. 147/13 (“Legge di stabilità 2014”).

L’art. 1 ricorda che le suddette somme, non dedotte, in tutto o in parte, nel periodo d’imposta di restituzione, sono deducibili negli anni successivi fino a

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Debiti fuori bilancio: la modesta entità non consente di derogare all’ordinaria procedura di riconoscimento

Nella Delibera n. 368 del 20 dicembre 2018 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto un parere in

“Modelli Intra”: dal 2018 viene meno l’obbligo di presentazione

Con la Nota dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli del 9 ottobre 2017, Prot. 110586/Ru, richiamando il Provvedimento Agenzia delle

Decreto Enti Locali: varata la Manovra che interviene in materia di pareggio di bilancio e proroga il passaggio di testimone di Equitalia

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 146 del 26 giugno 2016 il Dl. 24 giugno 2016, n. 113 (c.d. “Decreto