Iva: come recuperare dopo un anno l’Imposta fatturata in eccesso da parte del fornitore o del committente soggetto a “split payment”

Iva: come recuperare dopo un anno l’Imposta fatturata in eccesso da parte del fornitore o del committente soggetto a “split payment”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 243 del 16 luglio 2019, ha fornito chiarimenti in ordine alla recuperabilità dell’Iva a suo tempo fatturata con aliquota più elevata rispetto a quella prevista, sia da parte del fornitore, sia da parte del committente se soggetto a “split payment” in conseguenza di chiarimenti forniti dalla stessa Agenzia.

Nel caso di specie un Dipartimento (Ente pubblico obbligato a ricevere fatture in “split payment”, per cui casistica di interesse anche per una qualunque Ente Locale) ha ottenuto lo scorso 8 marzo Risposta ad una propria Istanza di

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Armonizzazione dei sistemi contabili: i punti chiariti dalla Corte Trentino

Nella Delibera n. 23 del 27 novembre 2015 della Corte dei conti Trentino Alto Adige, i quesiti attengono all’interpretazione di

Dichiarazioni “770/2015”: prorogato al 21 settembre 2015 il termine per la presentazione

Con il Dpcm. 28 luglio 2015, pubblicato sulla G.U. n. 175 del 30 luglio 2015, è stato prorogato al 21

Servizi pubblici locali: il fallimento di Società pubbliche che li gestiscono non presenta interferenze con la titolarità del servizio

Nella Sentenza n. 187 del 24 ottobre 2014 del Tribunale di Palermo, i Giudici affermano che il fallimento delle Società

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.