Iva: i regimi applicabili alle prestazioni sanitarie in Farmacia

Iva: i regimi applicabili alle prestazioni sanitarie in Farmacia

Il presente approfondimento affronta il tema del trattamento ai fini Iva da applicare ai servizi resi al pubblico dalle Farmacie.

Più precisamente, si tratta di capire se determinate prestazioni, che possono essere fornite ai richiedenti da parte di Farmacie (nella specie, comunali ed operanti in regime di convenzione con il Servizio sanitario nazionale), possano ritenersi imponibili a fini Iva o se invece per le stesse si renda applicabile l’esenzione specificamente disposta dall’art. 10, comma 1, n. 18), Dpr. n. 633/72.

Le prestazioni oggetto della presente analisi sono quelle previste dalla normativa di Settore che, negli ultimi anni, ha ampliato il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Terzo Settore”: Anac esorta a non accorpare “Servizi assistenziali” diversi in una sola gara 

No all’accorpamento in un’unica gara di diversi servizi assistenziali perché rischia di creare una barriera per i piccoli operatori economici,

Sindaci: per la Cassazione è legittimo il divieto del terzo mandato

Nella Sentenza n. 6128 del 26 marzo 2015 della Corte di Cassazione, le Elezioni amministrative di un piccolo Comune sono

Ici: presupposti di esenzione per le Onlus

L’Ordinanza n. 10454 del 2 maggio 2018 della Corte di Cassazione ha chiarito quali sono i presupposti in presenza dei