Iva e Imposte indirette: il trattamento fiscale del conferimento e redistribuzione di aree in un Consorzio di urbanizzazione

Iva e Imposte indirette: il trattamento fiscale del conferimento e redistribuzione di aree in un Consorzio di urbanizzazione

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 1/E dell’11 gennaio 2019, è intervenuta in materia di Iva e di agevolazioni su Imposta di registro, ipotecaria e catastale, collegate al conferimento e redistribuzione di aree in un Consorzio di urbanizzazione, ai sensi dell’art. 1, comma 88, della Legge n. 2015/2017.

Nel caso di specie, tra i proprietari di singoli lotti ubicati in un Comune, si è costituito un Consorzio per l’urbanizzazione finalizzato ad attuare, attraverso una serie di atti preventivi e funzionali, il Comparto edificatorio per la realizzazione di un Piano particolareggiato di iniziativa pubblica.

Al fine di realizzare tale scopo,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Ddl. Stabilità 2016”: oggi il testo in aula a Montecitorio, “mini-sanatoria” per le aliquote deliberate il 31 luglio 2015

Approda questa mattina in aula a Montecitorio, con un ritardo di 2 giorni sulla “tabella di marcia”, il “Ddl. Stabilità

Sostituzione d’imposta: gli assegni per lo svolgimento della Leva civica volontaria regionale rientrano tra i redditi assimilati

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’istanza di Interpello n. 82 del 22 novembre 2018 ha chiarito che gli assegni

Atti attributivi o modificativi delle rendite catastali: sono giuridicamente rilevanti a decorrere dalla notificazione

Nella Sentenza n. 16823 del 7 luglio 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda gli atti attributivi o

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.