Iva: le somme erogate da un Comune ad una sua Società partecipata al 100% in virtù di accordi contrattuali rappresentano dei corrispettivi

Iva: le somme erogate da un Comune ad una sua Società partecipata al 100% in virtù di accordi contrattuali rappresentano dei corrispettivi

Corte di Giustizia europea, Sentenza Causa C-182/17 del 22 febbraio 2018

 

La Corte di Giustizia europea, con la Sentenza Causa C-182/17 del 22 febbraio 2018, ha sancito che l’esecuzione di determinate prestazioni, anche di interesse pubblico, da parte di una Società interamente partecipata da un Comune, dal punto di vista fiscale è configurabile come una prestazione di servizi soggetta ad Iva.

Se l’attività svolta in esecuzione del contratto tra la Società e il Comune costituisce un’attività economica, la Società partecipata non può infatti essere equiparata, dal punto di vista fiscale, al Comune che, in base alla Direttiva Iva Ue

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: solo alcuni Enti Locali sono tenuti all’invio delle certificazioni per il rimborso dell’Iva sui servizi non commerciali 

La Direzione centrale della Finanza locale presso il Ministero dell’Interno, con la Circolare Fl. n. 1 del 26 gennaio 2017,

Novità editoriale: “Riforma delle partecipate – Il nuovo Testo unico in materia di Società a partecipazione pubblica”

DISPONIBILE IL NUOVO LIBRO EDITO DA CENTRO STUDI ENTI LOCALI  “Riforma delle partecipate – Il nuovo Testo unico in materia di

Società a partecipazione pubblica: il Testo unico supera il vaglio del Parlamento ed è approvato dal Consiglio dei Ministri

Dopo i Pareri favorevoli (con condizioni e osservazioni) della Commissione Affari Costituzionali del Senato della Repubblica (del 29 giugno 2016)