Iva: possibile applicare il regime di esenzione previsto per le attività educative soltanto alle prestazioni ad esse “accessorie”

Iva: possibile applicare il regime di esenzione previsto per le attività educative soltanto alle prestazioni ad esse “accessorie”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 251 del 16 luglio 2019, ha fornito chiarimenti in ordine all’applicabilità o meno del regime di esenzione Iva al “Servizio di gestione dei convitti agli studenti” qualora accessorio ad attività ritenute educative.

Nel caso di specie, una Società è risultata aggiudicataria di una gara di appalto indetta da una Provincia per il “Servizio di gestione dei convitti” di un Comune. In base ad una Legge provinciale, la Provincia mette a disposizione degli studenti servizi abitativi, anche in forma di convitto, sia attraverso la gestione diretta che

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Cassa DD.PP.: le istruzioni per aderire alla rinegoziazione dei mutui contratti da Province e Città metropolitane       

Cassa Depositi e Prestiti ha diffuso sul proprio sito istituzionale la Circolare n. 1286 del 13 aprile 2016, recante le

“Privacy”: il Garante chiede lo stop alla pubblicazione delle graduatorie di concorsi pubblici riservati ai disabili

Stop alla pubblicazione delle graduatorie di concorsi riservati ai disabili sui siti istituzionali degli Enti territoriali. A chiederlo, con il

Contenzioso tributario: in G.U. il Regolamento sulla garanzia per l’esecuzione delle Sentenze di condanna a favore del contribuente

E’ stato pubblicato nella G.U. n. 60 del 13 marzo 2017 il Decreto Mef 6 febbraio 2017, n. 22, recante

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.