Juve, Cda approva bilancio: perdita di 254,3 milioni

Juve, Cda approva bilancio: perdita di 254,3 milioni

(Adnkronos) – Il Consiglio di Amministrazione della Juventus ha approvato il bilancio consolidato per l’esercizio chiuso al 30 giugno 2022, che evidenzia una perdita di 254,3 milioni (209,9 milioni al 30 giugno 2021). 

L’esercizio 2021/2022, evidenzia la Juventus, “è stato ancora significativamente penalizzato dal perdurare dell’emergenza sanitaria connessa alla pandemia da Covid-19 e dalle conseguenti misure restrittive imposte da parte delle Autorità. La pandemia ha influenzato in misura rilevante – direttamente e indirettamente – i ricavi da gare, i ricavi da vendite di prodotti e licenze e i proventi da gestione diritti calciatori, con un conseguente inevitabile impatto negativo sia di natura economica che finanziaria”. 

“Il risultato economico e il cash-flow operativo dell’esercizio 2022/2023 – pur influenzati dal contesto economico, finanziario e politico non favorevole – sono previsti in sensibile miglioramento rispetto a quelli dell’esercizio 2021/2022, ancora penalizzato in misura significativa dagli effetti diretti e indiretti della pandemia da Covid-19”, evidenzia il club accendendo i riflettori sul futuro. 

“Il miglioramento atteso – non tale, al momento, da far prevedere il raggiungimento del break-even già dall’esercizio in corso – deriva anche dalle incisive azioni di sviluppo dei ricavi e di razionalizzazione dei costi impostate a partire dall’esercizio 2020/2021 e aventi efficacia nel medio periodo. Come di consueto, l’andamento economico, patrimoniale e finanziario dell’esercizio in corso sarà influenzato dall’andamento dei risultati sportivi – in particolare modo, della UEFA Champions League – e dalla seconda fase della Campagna Trasferimenti 2022/2023”.  

 


Related Articles

Milano, deruba un uomo e ne ferisce due che intervengono: arrestato

(Adnkronos) – Un giovane di 22 anni è stato arrestato a Milano con l’accusa di rapina e lesioni aggravate, dopo

Variante Omicron in Italia, chi è il primo positivo

E’ un dirigente d’azienda di 55 anni il primo caso di variante Omicron in Italia. Residente nella provincia di Caserta,

Bergamo, si sente male al lavoro e cade svenuta in una vasca: morta 25enne

(Adnkronos) – Una giovane di 25 anni, a seguito di un malore, è svenuta ed è morta affogata in una

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.