La giornata parlamentare – 4 febbraio

La giornata parlamentare – 4 febbraio

L’Aula del Senato

Secondo il calendario dei lavori, l’aula del Senato tornerà a riunirsi domani alle 16.30 per l’esame del disegno di legge Costituzionale per la riduzione del numero dei parlamentari. A seguire discuterà il disegno di legge sull’applicabilità delle leggi elettorali, il ddl sulla video sorveglianza e quello di ratifica della convenzione di Faro sul patrimonio culturale. Come di consueto, giovedì alle 15, svolgerà le interrogazioni a risposta immediata.

Le Commissioni del Senato

Per quanto riguarda le Commissioni, la Giustizia esaminerà il ddl su giudizio abbreviato e quello sulla circonvenzione degli anziani e proseguirà il ciclo di audizioni sui ddl relativi all’affido dei minori. In sede riunita con l’Industria riprenderà l’esame dei disegni di legge relativi alla class action. Domani alle 13 le Commissioni Difesa di Camera e Senato ascolteranno il Ministro Elisabetta Trenta nell’ambito dell’esame delle proposte di legge sulle associazioni professionali a carattere sindacale del personale militare.

La Finanze esaminerà il disegno di legge per il contrasto del finanziamento delle mine anti-persona e mercoledì alle 14.30 ascolterà il Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul processo di semplificazione del sistema tributario e del rapporto tra contribuenti e fisco. La Istruzione proseguirà il ciclo di audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul Fondo unico per lo spettacolo (FUS). La Agricoltura,in sede riunita con la Territorio, proseguirà il ciclo di audizioni sui disegni di legge sul consumo del suolo, mentre l’Industriariprenderà il confronto sul disegno di legge relativo al commercio equosolidale.

Tra oggi e mercoledì, la Commissione Lavoro svolgerà diverse audizioni sul decreto relativo al reddito di cittadinanza e quota 100, e a partire da giovedì ne proseguirà l’esame. La Salute si confronterà sul disegno di legge relativo alle disposizioni del corpo e dei tessuti post mortem e proseguirà il ciclo di audizioni sulle disposizioni in materia di prevenzione vaccinale. Infine la Politiche dell’Unione Europea proseguirà il confronto sulla legge di delegazione europea 2018 e sul medesimo tema domani ascolterà i rappresentanti della Consob.

L’Aula della Camera

Secondo il calendario dei lavori, l’Assemblea della Camera tornerà a riunirsi domani alle 11 per la discussione del decreto semplificazioni. Il provvedimento, che dovrà essere approvato entro il 12 febbraio, deve però ancora concludere l’esame nelle Commissioni e l’inizio del confronto potrebbe essere posticipato. Come di consueto mercoledì alle 15 le interrogazioni a risposta immediata.

Le Commissioni della Camera

La Commissione Affari costituzionali si confronterà sulla proposta d’istituzione di una Commissione d’inchiesta sullo stato della sicurezza e sul degrado delle città; in sede riunita con la Lavoro, esaminerà e svolgerà alcune audizioni sul disegno di legge del Governo sugli interventi per la concretezza delle azioni delle Pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo. La Giustizia proseguirà il ciclo di audizioni sulla pdl di delega al Governo per l’istituzione del Tribunale superiore dei conflitti presso la Corte di cassazione ed esaminerà la proposta di legge per la delega al Governo per l’adozione di un testo unico delle leggi in materia di tutela dei prodotti nazionali e l’istituzione del marchio 100% Made in Italy.

La Commissione Bilancio, in sede riunita con la Attività Produttive, proseguirà l’esame del decreto semplificazioni. Venerdì scorso è scaduto il termine per la presentazione degli emendamenti: nel complesso sono state presentate circa 600 proposte di modifica, un numero molto elevato anche se l’intenzione della maggioranza è quella di non approvarne nemmeno una visto che il decreto non avrebbe il tempo di essere nuovamente esaminato dal Senato. La Finanze proseguirà l’esame del decreto sul sostegno della Banca Carige Spa – Cassa di risparmio di Genova e Imperia. La Cultura proseguirà il ciclo di audizioni sulle proposte di legge sull’accesso ai corsi universitari.

La Commissione Ambiente proseguirà il ciclo di audizioni dell’indagine conoscitiva sui rapporti convenzionali tra il Consorzio nazionale imballaggi (CONAI) e l’ANCI alla luce della nuova normativa in materia di raccolta e gestione dei rifiuti da imballaggio, e in sede riunita con la Bilancio svolgerà alcune audizioni sulla legge quadro per lo sviluppo delle isole minori. La Trasporti proseguirà le audizioni sulle proposte di legge di modifica del Codice della strada. Domani alle 11.30 ascolterà i rappresentanti di Iliad nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle nuove tecnologie delle telecomunicazioni, con particolare riguardo alla transizione verso il 5G e alla gestione dei big data.

La Attività produttive proseguirà l’esame delle proposte di legge sulla disciplina degli orari di apertura degli esercizi commerciali. La Lavoro esaminerà la pdl di modifica dell’ordinamento e della struttura organizzativa dell’Inps e dell’Inail. La Affari Sociali svolgerà alcune audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva in materia di fondi integrativi del Servizio sanitario nazionale e proseguirà il dibattito sulla proposta di legge per la trasparenza dei rapporti tra le imprese produttrici, i soggetti che operano nel settore della salute e le organizzazioni sanitarie, e su quella per l’istituzione del registro dei tumori. In sede riunita con l’Agricoltura, riprenderà l’esame delle risoluzioni sulla cannabis sativa. Infine la Politiche dell’Unione Europea si confronterà sulla Legge europea 2018.

 

Nomos

La settimana parlamentare” è una rubrica a cura di Nomos Centro Studi Parlamentari, partner commerciale dell’Editore di questo Portale di informazione specializzata, Centro Studi Enti Locali spa.
Grazie alla sinergia avviata tra queste due realtà imprenditoriali, ai Lettori di Entilocali-online.it viene offerta la possibilità di consultare, in maniera del tutto gratuita, gli aggiornamenti relativi ai temi e ai provvedimenti al centro dell’attenzione dei due rami del Parlamento.
La scelta di avviare questo nuovo Progetto – ampliando la vasta gamma di servizi e contenuti accessibili attraverso questo Portale – si pone in continuità con il costante sforzo profuso da Centro Studi Enti Locali per garantire un’informazione sempre più efficace, tempestiva e completa ai propri Abbonati


Related Articles

La giornata parlamentare – 7 giugno

Il Governo Conte incassa la fiducia alla Camera Il Governo del cambiamento è partito. “Da oggi – twitta il premier Giuseppe

La giornata parlamentare – 26 aprile

Roberto Fico prepara il secondo round di colloqui Grande cautela di Roberto Fico che in queste ore sta preparando il secondo round di

La giornata parlamentare – 22 novembre

Ue boccia la manovra, verso la procedura di infrazione Non è più solo una guerra di cifre: quello tra la Commissione

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.