La settimana parlamentare – 13-17 marzo

L’Assemblea del Senato tornerà a riunirsi dalle 11 di martedì per l’esame delle mozioni sulle iniziative contro la diffusione dell’AIDS. A partire dalle 16.30 proseguirà la discussione del ddl sulle modifiche al Codice penale, al Codice di procedura penale e all’ordinamento penitenziario . Al termine inizierà l’esame delle disposizioni in materia di cittadinanza, della relazione sull’elezione contestata nella regione Liguria, del ddl per l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario. Il calendario prevede poi la discussione del ddl sul delitto di tortura, il ddl per il riconoscimento della lingua italiana dei segni, l’esame della legge annuale per la concorrenza, del ddl per la tutela della minoranza linguistica ladina, del disegno di legge per il contrasto al fenomeno dei matrimoni forzati e precoci, e del decreto relativo alla protezione internazionale e al contrasto dell’immigrazione illegale. Giovedì alle 16 saranno svolte interpellanze e interrogazioni.

Per quanto riguarda i lavori delle Commissioni, la Affari costituzionali si confronterà sul ddl relativo alle segnalazioni di reati o irregolarità nel lavoro pubblico o privato; in sede riunita con la Giustizia proseguirà l’esame sul decreto relativo alla protezione internazionale e al contrasto dell’immigrazione illegale. La Commissione Giustizia si confronterà sull’emendamento, presentato dal Governo e inviato dall’Aula, relativo alle intercettazioni e sul ddl relativo alle modifiche al Codice penale, al Codice di procedura penale e all’ordinamento penitenziario .

La Commissione Finanze proseguirà l’esame e svolgerà diverse audizioni nell’ambito della discussione dello schema di decreto legislativo per l’esercizio dell’attività di compro oro e successivamente esaminerà il ddl sul diritto alla restituzione del credito depositato. Mercoledì, in sede riunita con l’Industria, ascolterà i rappresentanti dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio sul ddl relativo alle misure fiscali per la concorrenza nell’economia digitale. La Commissione Istruzione proseguirà l’esame dello schema di decreto ministeriale sul riparto dello stanziamento della spesa del Ministero dei beni culturali per l’anno 2017, relativo a contributi a enti, istituti, associazioni, fondazioni e altri organismi.

La Commissione Lavori pubblici esaminerà lo schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al nuovo codice degli appalti; si confronterà poi sul ddl relativo al registro pubblico delle opposizioni e sul ddl relativo alla fornitura dei servizi internet. La Commissione Agricoltura proseguirà l’esame del disegno di legge relativo alla disciplina dell’attività enoturistica e dell’affare assegnato sulle nuove tecnologie in agricoltura.

La Commissione Industria proseguirà il dibattito sull’affare assegnato relativo ai risultati delle società partecipate dallo Stato. Proseguirà poi l’esame del ddl sulla sicurezza negli sport invernali e ascolterà i rappresentanti di Assocarta sugli Atti europei in tema di efficienza energetica, di prestazioni energetiche in edilizia e di preparazione ai rischi nel settore dell’energia elettrica. In sede riunita con la Territorio, si confronterà sull’Atto europea relativo alla governance dell’energia. La Commissione Lavoro si confronterà sull’Atto europeo relativo alla formazione periodica dei veicoli stradali adibiti al trasporto e sullo schema di decreto legislativo per la modifica e integrazione del Testo unico del pubblico impiego.

La Commissione Sanità svolgerà diverse audizioni nell’ambito dell’esame del ddl sull’uso dei farmaci veterinari e su quello sulla sindrome delle apnee ostruttive del sonno, e ascolterà diversi esperti sul ddl relativo ai disturbi alimentari. La Commissione Territorio si confronterà sugli Atti europei relativi ai trasporti aerei e sul futuro sostenibile dell’Europa e sulla ddl concernente l’utilizzo dei fanghi di depurazione in agricoltura. Mercoledì alle 14.30 ascolterà i rappresentanti dell’Unione Petrolifera e dell’Associazione Energia da biomasse solide sull’affare assegnato sui profili ambientali della Strategia energetica nazionale; mentre giovedì ascolterà il Presidente del Consorzio italiano per la tutela e la promozione dei Gabbioni sul ddl per la gestione e prevenzione del rischio idrogeologico.

Per quanto riguarda l’altro ramo del Parlamento, nell’arco di questa settimana l’Assemblea della Camera esaminerà il decreto sulla sicurezza delle città, la proposta di legge sulla determinazione erisarcimento del danno non patrimoniale e la pdl sull’accordo tra Italia e Slovenia sulla linea del confine di Stato. Successivamente si confronterà sulla pdl in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento, sulle mozioni in materia di politiche attive del lavoro, con particolare riferimento al potenziamento dei centri per l’impiego e su quella relativa all’identificazione dei migranti deceduti nella traversata del Mediterraneo. Martedì alle 11 sono previste le interpellanze e interrogazioni e mercoledì alle 15 avranno luogo le interrogazioni a risposta immediata.

Quanto ai lavori delle Commissioni, la Affari costituzionali proseguirà l’esame delle molte proposte di legge per la revisione della legge elettorale, della pdl per la prevenzione della radicalizzazione e dell’estremismo jihadista e della proposta di legge per la protezione dei minori stranieri non accompagnati. In sede riunita con la Giustizia, concluderà l’esame del decreto sulle misure urgenti in materia di sicurezza delle città ed esaminerà la pdl su candidabilità, eleggibilità e ricollocamento dei magistrati in occasione di elezioni politiche e amministrative, e sull’assunzione d’incarichi di Governo nazionale e negli enti territoriali.

La Commissione Giustizia esaminerà la pdl sulla determinazione e il risarcimento del danno non patrimoniale e la pdl di delega al Governo per la riforma della disciplina sanzionatoria in materia di reati contro il patrimonio culturali. In sede riunita con la Finanze, esaminerà lo schema di decreto legislativo relativo alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo.

La Commissione Finanze esaminerà la pdl sulla separazione tra le banche commerciali e quelle d’affari, la risoluzione sulle problematiche relative all’applicazione dell’IVA alla tariffa d’igiene ambientale (TIA) e lo schema di decreto legislativo per l’esercizio dell’attività di compro oro. In sede riunita con la Attività Produttive, nella giornata di mercoledì ascolterà i rappresentanti dell’Agenzia per l’Italia digitale (AGID) nell’ambito della discussione delle risoluzioni relative allo sviluppo di un sistema di comunicazione dei dati relativi alle utenze domestiche. Giovedì, sul medesimo atto ascolterà i rappresentanti di Acquirente Unico SpA. La Commissione Cultura proseguirà l’esame dello schema di decreto ministeriale sul riparto dello stanziamento della spesa del Ministero dei beni culturali per l’anno 2017.

La Commissione Ambiente si confronterà sulla pdl, già approvata dal Senato, sulle aree protette e sul decreto relativo ai nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017. La Commissione Trasporti proseguirà l’esame della pdl per lo sviluppo del trasporto ferroviario delle merci , ascolterà i rappresentanti dell’Associazione Trasporti sulle questioni emergenti relative all’adeguamento delle infrastrutture e del materiale rotabile delle ex ferrovie concesse e, in sede riunita con la Attività produttive e la Lavoro, ascolterà i rappresentanti dei sindacati sulle prospettive industriali della società TIM Spa e sulla tutela dei lavoratori del gruppo e delle aziende dell’indotto.

La Commissione Attività Produttive si confronterà su diversi Atti europei relativi al mercato interno dell’energia elettrica, alla preparazione ai rischi nel settore dell’energia elettrica, all’istituzione dell’Agenzia dell’Unione europea per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell’energia e alle norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica. La Commissione Lavoro esaminerà la pdl sulla responsabilità solidale del committente per il pagamento delle retribuzioni e l’assolvimento degli obblighi contributivi da parte dell’appaltatore, la pdl relativa alla disciplina del lavoro accessorio e lo schema di decreto legislativo su modifiche e integrazioni al Testo unico del pubblico impiego.

La Commissione Affari sociali riprenderà l’esame della pdl cosiddetta Lorenzin sulle sperimentazioni cliniche, sull’aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza e sul riordino delle professioni sanitarie e della dirigenza sanitaria del Ministero della salute. La Commissione Agricoltura proseguirà l’esame delle risoluzioni sulle prospettive di riforma della Politica agricola comune.

A cura di Nomos Centro Studi parlamentari

Nomos

La settimana parlamentare” è una rubrica a cura di Nomos Centro Studi Parlamentari, partner commerciale dell’Editore di questo Portale di informazione specializzata, Centro Studi Enti Locali srl.
Grazie alla sinergia avviata tra queste due realtà imprenditoriali, ai Lettori di Entilocali-online.it viene offerta la possibilità di consultare, in maniera del tutto gratuita, gli aggiornamenti relativi ai temi e ai provvedimenti al centro dell’attenzione dei due rami del Parlamento.
La scelta di avviare questo nuovo Progetto – ampliando la vasta gamma di servizi e contenuti accessibili attraverso questo Portale – si pone in continuità con il costante sforzo profuso da Centro Studi Enti Locali per garantire un’informazione sempre più efficace, tempestiva e completa ai propri Abbonati.


Related Articles

La giornata parlamentare – 22 febbraio

Cresce il partito pro Gentiloni “Paolo Gentiloni è divenuto punto essenziale di riferimento per il futuro prossimo, e non solo nel

La settimana parlamentare – 2 marzo 2020

L’Aula del Senato  L’Aula del Senato tornerà a riunirsi mercoledì alle 9.30 per la discussione del decreto legge, già approvato dalla

La giornata parlamentare – 6 febbraio

Savona sarà il nuovo Presidente della Consob. Critiche le opposizioni Paolo Savona risolve il nodo Consob. In un Consiglio dei ministri lampo,