Licenziamento illegittimo: il periodo compreso tra la fine del contratto e la data del reintegro è valido ai fini della maturazione delle ferie

Licenziamento illegittimo: il periodo compreso tra la fine del contratto e la data del reintegro è valido ai fini della maturazione delle ferie

Ancora una volta la Corte di Giustizia Europea torna ad affrontare il problema della fruizione delle ferie disponendo in relazione ad una vicenda che riguardava un dipendente pubblico bulgaro (nella fattispecie, un insegnante) e un dipendente italiano di un Istituto di credito.

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea, con la Sentenza nelle Cause riunite C-762/18 e C-37/19 depositata il 25 giugno 2020, intervenendo in tema di diritto alle ferie non godute del lavoratore reintegrato a seguito di licenziamento illegittimo, ha statuito che “il periodo compreso tra il licenziamento illegittimo e la reintegrazione del lavoratore nel suo posto di lavoro

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Aspettativa per cariche elettive e sindacali: accredito contribuzione figurativa si potrà ottenere solo attraverso procedura telematica

L’Inps ha pubblicato la Circolare n. 153 del 24 ottobre 2017 all’interno della quale vengono illustrate le nuove modalità di

Mobilità personale Province: “via libera” alle assunzioni in Lombardia e Toscana

Dopo Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Piemonte, Sardegna e Veneto, anche le Regioni Lombardia e Toscana, così come gli Enti

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.