Malfunzionamento Piattaforma “Mepa”: giusta la riapertura dei termini per l’invio dell’offerta

Malfunzionamento Piattaforma “Mepa”: giusta la riapertura dei termini per l’invio dell’offerta

Nella Sentenza n. 643 del 13 aprile 2018 del Tar Puglia, una stazione appaltante aveva indetto una procedura di gara, ex art. 36, comma 2, del Dlgs. n. 50/16, mediante Richiesta di Offerta sul “Mepa”. La stazione appaltante aveva prorogato il termine di presentazione delle offerte successivamente alla sua scadenza a causa di rallentamenti nella navigazione sul Portale e malfunzionamenti nell’area delle negoziazioni.

I Giudici pongono in evidenza come l’art. 79, commi 5-bis, del Dlgs. n. 50/16, e seguenti prevede che, “nel caso di presentazione delle offerte attraverso mezzi di comunicazione elettronici messi a disposizione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: comunicati gli importi dei contributi relativi alle fusioni di Comuni

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, con il Comunicato 15 giugno 2017 ha messo a disposizione dei

“Ravvedimento operoso”: le sanzioni in caso di mancata presentazione del Modello “F24” a zero

Con la Risoluzione n. 36/E del 20 marzo 2017, l’Agenzia delle Entrate ha risposto ad una richiesta di consulenza giuridica

“Sicurezza urbana”: emanato il Decreto per la promozione della sicurezza integrata

É stato pubblicato sulla G.U. n. 44 del 22 febbraio 2017 il Dl. 14 del 20 febbraio 2017, rubricato “Disposizioni