Messa in sicurezza del territorio: entro il 22 settembre 2022 gli Enti non ancora finanziati devono confermare l’interesse relativo ai contributi per spese di progettazione

Messa in sicurezza del territorio: entro il 22 settembre 2022 gli Enti non ancora finanziati devono confermare l’interesse relativo ai contributi per spese di progettazione

La Direzione centrale per la Finanza locale, con il Comunicato 12 settembre 2022 pubblicato sul sito del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, informa che con Decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze 10 giugno 2022 è stato attribuito lo stanziamento previsto di Euro 280 milioni per l’anno 2022 agli Enti Locali che, entro il 15 gennaio 2022, hanno prodotto richieste di contributo ritenute ammissibili per la spesa di progettazione definitiva ed esecutiva relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico e che, nella graduatoria di cui all’Allegato 1 del citato Decreto interministeriale, si sono posizionate dal n. 1 al n. 1.782, sino alla concorrenza delle risorse assegnate.

È previsto inoltre lo scorrimento della graduatoria dei Progetti ammissibili per l’anno 2022, mediante l’utilizzo delle risorse pari a Euro 350 milioni stanziate per l’anno 2023. 

Gli Enti Locali, potenziali beneficiari del predetto scorrimento, devono confermare il permanere dell’interesse al contributo stesso.

Tale conferma deve essere inviata al Ministero dell’Interno – Direzione centrale per la Finanza locale tramite il Sistema “Certificazioni Enti Locali” (“Area Certificati – Tbel, altri certificati”), accessibile dal sito internet della stessa Direzione, a decorrere dal 12 settembre 2022 ed entro il termine perentorio del 22 settembre 2022.

Il Ministero dell’Interno, entro il 10 ottobre 2022, adotterà il Decreto contenente la graduatoria definitiva e le risorse da attribuire agli Enti interessati.

Gli Enti locali potenzialmente beneficiari del contributo sono individuati dalla posizione n. 1.783 alla n. 3.912 della graduatoria di cui all’Allegato “1” del già citato Decreto interministeriale 10 giugno 2022, corrispondenti alle nuove risorse disponibili per l’anno 2023, consultabile alla pag. https://dait.interno.gov.it/documenti/decreto-fl-10-06-2022-all-1.pdf.


Related Articles

Servizio postale universale: Corte di Giustizia chiamata ad esprimersi sulla revisione della disciplina

Con l’Ordinanza n. 4882 del 29 aprile 2016, il Tar Lazio si è pronunciato in merito al ricorso contro l’Autorità

Accertamento di entrate di natura tributaria a seguito di insinuazione e ammissione nel passivo fallimentare di una Società

Nella Delibera n. 271 del 23 ottobre 2014 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco sottopone una richiesta di parere

“Soccorso istruttorio”: niente esclusione dalle pubbliche gare per omissioni meramente formali e prive di sostanziale rilevanza

Nella Sentenza n. 1125 del 19 maggio 2017 del Tar Lombardia, una Società veniva esclusa da una gara per la

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.