Natura pubblica della Società “in house”

Natura pubblica della Società “in house”

Consiglio di Stato, Sezione III, Sentenza 25 febbraio 2020 n. 1385

L’art. 5 del Dlgs. n. 50/2016, è una formulazione che rimanda ad una successiva norma di legge che espressamente prescriva la partecipazione dei privati alla Società “in hous”e, soprattutto, che ne stabilisca le modalità di partecipazione e di scelta del socio. Tale norma pone una previsione di carattere generale e, dunque, nell’ordinamento interno, fino a quando non ci sarà una legge che attui tale previsione, deve ritenersi preclusa ai privati la partecipazione alla Società “in house” dato che, diversamente opinando, non sapremmo, né in che percentuale possano partecipare, né come debbano essere scelti. Questo è ciò che porta a distinguere le Società “in house” dalle Società miste, per le quali è disciplinata una partecipazione mista di capitale pubblico-privato. Pertanto, non è erroneo sostenere che la Società “in house” è sempre pubblica.

Continua a leggere su Diritto dei servizi pubblici locali

Questo contenuto è stato selezionato per i nostri lettori dallo Studio legale Tessarolo, editore di Diritto dei servizi pubblici e partner di Centro Studi Enti Locali.

Diritto dei servizi pubblici è una rivista giuridica telematica che, dal 2001, raccoglie informazioni, articoli, leggi, sentenze ed altri provvedimenti su numerosi argomenti di diritto, con particolare riferimento al diritto dei servizi pubblici locali, a cura dello Studio Legale Tessarolo.


Related Articles

Criterio di calcolo per la determinazione del corrispettivo di aree cedute in proprietà nelle aree di Peep

Nella Delibera n. 58 del 6 novembre 2014 della Corte dei conti Sardegna, un Sindaco ha chiesto un parere in

Servizi sociali: pubblicate le Faq sul nuovo Isee

Sono disponibili sul portale Isee 2015 le risposte alle domande più frequenti pervenute, nella prima fase di applicazione della disciplina, sulnuovo Indicatore

Consultazione delle proprie e-fatture emesse e ricevute: dal 1° luglio 2019 è possibile aderire al Servizio dell’Agenzia delle Entrate

Con il Comunicato datato 1° luglio 2019, l’Agenzia delle Entrate ha ricordato che da tale data è online, sul Portale

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.