Notifica: abrogazione dell’esclusiva di Poste Italiane

Notifica: abrogazione dell’esclusiva di Poste Italiane

Nell’Ordinanza n. 8089 del 3 aprile 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono sull’abrogazione dell’esclusiva di Poste Italiane da parte della Legge n. 124/17. La Suprema Corte rileva che l’art. 1, comma 57, lett. b) della Legge n. 124/17, ha disposto, con decorrenza 10 settembre 2017, l’abrogazione dell’art. 4 del Dlgs. n. 261/99.

Tale abrogazione espressa comporta quindi la soppressione dell’attribuzione in esclusiva alla Società Poste Italiane, quale fornitore del “servizio postale universale”, dei servizi inerenti le notificazioni e comunicazioni di atti giudiziari, ai sensi della Legge n. 890/82, nonché dei servizi inerenti le notificazioni delle violazioni al “Codice della Strada” ai sensi dell’art. 201 del Dlgs. n. 285/92. Dunque,come espressamente sancito dalla succitata norma, detta abrogazione opera con decorrenza 10 settembre 2017; ciò comporta che alcuna efficacia retroattiva possa essere riconosciuta a detta abrogazione.


Related Articles

Processo tributario: disapplicazione sanzioni per violazioni di norme tributarie

Nella Sentenza n. 15294 del 21 luglio 2015 della Corte di Cassazione, la disapplicazione, da parte del Giudice, delle sanzioni

Ici: non spetta l’esenzione per una Società di capitali per lo smaltimento dei rifiuti costituita da Comuni

Nella Sentenza n. 8872 del 4 maggio 2016 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda l’esenzione Ici di una

Avvisi di accertamento: illegittime le deleghe impersonali

Nella Sentenza n. 59 del 2 febbraio 2016 della Ctr Molise, la questione attiene alla sottoscrizione degli avvisi di accertamento