Notifica: abrogazione dell’esclusiva di Poste Italiane

Notifica: abrogazione dell’esclusiva di Poste Italiane

Nell’Ordinanza n. 8089 del 3 aprile 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono sull’abrogazione dell’esclusiva di Poste Italiane da parte della Legge n. 124/17. La Suprema Corte rileva che l’art. 1, comma 57, lett. b) della Legge n. 124/17, ha disposto, con decorrenza 10 settembre 2017, l’abrogazione dell’art. 4 del Dlgs. n. 261/99.

Tale abrogazione espressa comporta quindi la soppressione dell’attribuzione in esclusiva alla Società Poste Italiane, quale fornitore del “servizio postale universale”, dei servizi inerenti le notificazioni e comunicazioni di atti giudiziari, ai sensi della Legge n. 890/82, nonché dei servizi inerenti le notificazioni delle violazioni al “Codice della Strada” ai sensi dell’art. 201 del Dlgs. n. 285/92. Dunque,come espressamente sancito dalla succitata norma, detta abrogazione opera con decorrenza 10 settembre 2017; ciò comporta che alcuna efficacia retroattiva possa essere riconosciuta a detta abrogazione.


Related Articles

Ici: le piattaforme petrolifere vi sono soggette

Nella Sentenza n. 3618 del 24 febbraio 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che le piattaforme petrolifere sono

Ici: l’Architetto può difendere il contribuente in determinate controversie

Nella Sentenza n. 7179/64/2014 della Ctr Lombardia, i Giudici osservano che l’art. 12, del Dlgs. n. 546/92, statuisce che l’Architetto

Imu terreni agricoli: continua la protesta dei Sindaci

Con il Comunicato 20 gennaio 2015 l’Anci ha evidenziato come la proroga concessa per il versamento dell’Imu sui terreni agricoli