Notifica: in caso di Società trasferita in località ignota può avvenire presso la Casa comunale

Notifica: in caso di Società trasferita in località ignota può avvenire presso la Casa comunale

Nell’Ordinanza n. 24958 del 10 dicembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che l’ordinaria diligenza, alla quale il notificante è tenuto a conformare la propria condotta, per vincere l’ignoranza in cui versi circa la residenza, il domicilio o la dimora del notificando, al fine del legittimo ricorso alle modalità di notificazione previste dall’art 143 del Cpc., va valutata in relazione a parametri di normalità e buona fede secondo la regola generale dell’art 1147 del Cc. e non può tradursi nel dovere di compiere ogni indagine che possa in astratto dimostrarsi idonea all’acquisizione delle notizie necessarie per eseguire la

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Avvisi di accertamento: illegittime le deleghe impersonali

Nella Sentenza n. 59 del 2 febbraio 2016 della Ctr Molise, la questione attiene alla sottoscrizione degli avvisi di accertamento

Notifica di un atto tributario: quando si perfeziona?

Nell’Ordinanza n. 20700 del 30 settembre 2020 della Corte di Cassazione, la Suprema Corte afferma che, in materia di riscossione

Debito Imu: no alla compensazione tramite permuta di un terreno

Nella Delibera n. 35 del 14 aprile 2020 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco chiede se sia corretto effettuare