Novità editoriale – “Guida alla prevenzione della responsabilità penale e alla trasparenza”

Novità editoriale – “Guida alla prevenzione della responsabilità penale e alla trasparenza”

DISPONIBILE IL NUOVO LIBRO EDITO DA CENTRO STUDI ENTI LOCALI  GUIDA ALLA PREVENZIONE DELLA RESPONSABILITÀ PENALE E ALLA TRASPARENZA

AGGIORNATO CON:
– Delibera n. 831 del 3 agosto 2016 Anac Piano Nazionale Anticorruzione 2016
– Dlgs. 19 agosto 2016, n. 175 

Il nuovo volume edito da Centro Studi Enti Locali prende le mosse dal Dlgs. n. 231/01, che ha introdotto la responsabilità penale degli enti per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato e che prevede sanzioni pecuniarie o addirittura interdittive, quando i reati sono espressione della politica aziendale oppure quando questi derivano da una “colpa di organizzazione”, intesa come mancata adozione di presidi necessari ad evitare che gli stessi siano commessi. Il comma 2 dell’art 1 prevede che le disposizioni in esso previste si applicano agli enti forniti di personalità giuridica ed alle società e agli enti anche privi di personalità giuridica per cui questo volume sarà utile anche ai dirigenti di società ed enti delegati a supportare il sistema dei rischi. L’Anac nella determinazione n. 8/2015 del 17 giugno afferma che le società partecipate dalla pubblica amministrazione devono adottare un “modello 231” o aggiornarlo alle disposizioni anticorruzione; afferma altresì che le misure introdotte dalla legge 190/2012 in materia di prevenzione della corruzione di applicano anche alle società controllate, direttamente o indirettamente, dalle pubbliche Amministrazioni, comprese quelle in “house”.
Il volume costituisce una “guida” utile per tutti i soggetti interessati dalla normativa penale delle persone giuridiche volendo offrire un supporto pratico, anche attraverso l’inserimento nel testo dei link che rimandano alle fonti. Molti sono oggi impegnati in questa area, sia come consulenti, sia come componenti dei collegi sindacali e degli organismi di vigilanza, sia infine come consulenti tecnici nella valutazione di idoneità dei Modelli 231 in sede giudiziaria. Il volume si pone dunque al servizio del commercialista, ma anche del consulente legale o dello stesso dirigente aziendale, che vogliano attuare il modello organizzativo necessario per far fronte ai rischi penali, fornendo le linee guida di riferimento e gli strumenti operativi necessari alla stesura del modello, alla sua implementazione, all’interazione con i vari sistemi di gestione interni, alla nomina e all’attività dell’organismo di vigilanza, alla previsione delle sue funzioni e delle sue responsabilità.
La materia è ordinata in quattro parti: la prima è dedicata alla normativa anticorruzione, la seconda alla trasparenza, la terza all’organismo di vigilanza ed al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, la quarta al modello organizzativo.

Libro cartaceo: prezzo 29€ (Iva e spedizione incluse)

Ebook: prezzo 15 € (Iva inclusa)

Scarica la brochure informativa

 


Related Articles

Consigliere residente fuori del capoluogo del Comune: sì al rimborso spese di viaggio se mancano trasporti pubblici adeguati

Nella Delibera n. 38 del 29 dicembre 2016 della Corte dei conti Autonomie, la questione controversa riguarda le modalità di

Mobilità Province: ripartiti 20,4 milioni di contributi destinati al personale soprannumerario

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 277 del 26 novembre 2016 il Decreto interministeriale 24 novembre 2016,che fissa le somme

Pubblico impiego: l’esistenza di una graduatoria ancora valida non preclude l’avvio di una procedura di mobilità

Nella Sentenza n. 3677 del 21 luglio 2016 del Consiglio di Stato, i Giudici specificano che l’istituto del cosiddetto “scorrimento