Oceano Indiano, la strage che compromette la biodiversità

Oceano Indiano, la strage che compromette la biodiversità

(Adnkronos) – Una strage che vede coinvolti grossi esemplari di tartarughe marine, barbaramente uccise e mutilate a colpi di machete, ha avuto luogo sull’isola francese di Mayotte, nell’arcipelago delle Comore, nell’Oceano Indiano. A denunciarlo Sea Shepherd, associazione da anni impegnata nel settore: “Da quando siamo tornati sull’isola, all’inizio di aprile, le macabre scoperte si susseguono” e non si tratta di uccisioni imputabili alla sopravvivenza della popolazione. “Non è assolutamente un bisogno legato al sostentamento, hanno sottolineato i volontari, “le uccisioni alimentano il mercato nero”. Un tragico commercio che sta decimando gli esemplari e che sta mettendo seriamente a repentaglio l’esistenza di una delle specie più importanti per la biodiversità del pianeta. 


Related Articles

Bollette, Girotto: ‘Comunità energetiche abbattono costi per tutti’

(Adnkronos) – “Non solo la bolletta non subisce aumenti per incentivare le comunità energetiche ma le bollette di tutti vedranno

Dalle smart city alla nautica, l’innovazione della mobilità passa attraverso le start up

Dalla start up che sviluppa la tecnologia di connessione da remoto di un veicolo a quella che porta la propulsione

L’Europa il continente che si riscalda di più

(Adnkronos) – Secondo un rapporto dell’Organizzazione meteorologica mondiale, negli ultimi tre decenni l’Europa si è riscaldata più del doppio rispetto

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.