Omissione della notificazione degli avvisi di accertamento: costituisce vizio procedurale che comporta la nullità della cartella

Omissione della notificazione degli avvisi di accertamento: costituisce vizio procedurale che comporta la nullità della cartella

Nell’Ordinanza n. 6522 del 16 marzo 2018 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame ha ad oggetto la violazione dell’art. 145 del Cpc., il quale consente la notifica di un atto alle persone giuridiche mediante consegna a chi le rappresenta. Nel caso di specie, la notifica degli avvisi di accertamento è stata eseguita tramite consegna degli avvisi stessi a chi aveva, al momento della ricezione della notifica, perduto il potere di rappresentare la persona giuridica. Dunque, secondo la Suprema Corte, l’omissione della notificazione degli avvisi di accertamento, presupposto della cartella impugnata (art. 10 del Dpr. n. 602/73), costituisce vizio procedurale che comporta la nullità della cartella stessa.


Related Articles

Possibile utilizzare l’8 per mille per ripianare il debito Ici della Chiesa? La risposta del Ministro Tria nel question time alla Camera

In occasione del “question time” alla Camera del 21 novembre 2018, è stato posto un quesito (Magi – Misto –

Ici: Enti non commerciali

Nella Ordinanza n. 12301 del 17 maggio 2017 della Corte di Cassazione, un’Associazione impugnava gli avvisi di accertamento emessi da

Avviso di accertamento: nullo se sottoscritto da un Dirigente nominato senza concorso

La Sentenza n. 1909 del 4 giugno 2015, della Ctp Lecce, statuisce che il conferimento di incarichi dirigenziali deve avvenire